Le 10 migliori alternative a WordPress nel 2024

Cerchi alternative a WordPress e non sai da dove iniziare? Ecco i migliori sistemi di gestione dei contenuti che dovresti conoscere.

WordPress è il sistema di gestione dei contenuti più popolare al mondo, con una quota di mercato di circa il 60% delle piattaforme di siti Web conosciute e il 40% dei siti complessivi.

WordPress è ottimo per la sua facilità d'uso, estensibilità e potente ecosistema. Tuttavia, non può essere tutto per tutti.

Il tuo nuovo progetto potrebbe richiedere qualcosa di diverso, oppure potresti semplicemente voler testare le acque e vedere cos'altro c'è là fuori.

Fortunatamente, ci sono molti sistemi di gestione dei contenuti concorrenti là fuori. Quindi, daremo un'occhiata più da vicino di seguito per vedere quale potrebbe essere il migliore per il tuo sito web.

Le migliori alternative a WordPress

NomeIdeale perPrezzoLinguaSito web
JoomlaScopo generaleGratis PHPjoomla.org
WeeblyprincipiantiFreemiumN/Aweebly.com
DrupalUso generico, utenti avanzatiGratis PHPdrupal.org
FantasmaCSM, blogGratuito, a pagamentoNode.jsfantasma.org
MedioBlog, scrittoriGratis N/Amedium.com
Caratteri mobiliEditoria generaleGratuito, a pagamentoPHP, Perlmobiletype.com
WixBlog, libertà di progettazioneFreemiumN/Awix.com
Shopify:E-commerce$ 29 / mN/Ashopify.com
contentfulCMS senza testaFreemiumN/Acontenuto.com
HubpagesOspitato, BloggingGratis N/Ahubpages.com

1. Joomla

Gestisce oltre 2 milioni di siti Web, detiene il 6% del mercato dei CMS e alimenta oltre il 9% dei siti Web aziendali conosciuti, Joomla è anche gratuito e open source.

Il sistema è flessibile, facile da estendere e personalizzare, adatto ai principianti e disponibile in 76 lingue. Se vuoi creare un sito web unico e non sai da dove iniziare, prova Joomla.

Oltre 1,500 volontari hanno aggiunto oltre 10,000 estensioni e modelli al progetto Joomla. Quindi, è facile per te trovare tutto ciò che stai cercando. Si va dalle funzionalità dell'immagine al social web, alle notizie, allo stile, alla gestione, all'e-commerce, al marketing, alla finanza, ai giochi e così via.

Aziende di tutte le dimensioni utilizzano la piattaforma anche per creare siti multilingue che siano mobili e compatibili con i motori di ricerca. Alcuni dispongono anche di livelli di autorizzazione multiutente.

Joomla è stato scaricato oltre 121,000,000 di volte dal 2005 ed è attualmente nella versione 3 stabile. Tuttavia, dovrai installarlo e ospitarlo da solo. Ma Joomla offre una comunità ampia e vivace, disposta ad aiutarti in qualsiasi momento del tuo viaggio.

PRO: Adatto ai principianti, estensibile, flessibile, gratuito

Contro: Ha bisogno di hosting

Sito web: joomla.org

2. Weebly

Per coloro che necessitano di un sito Web semplice e veloce con un editor e un host di dominio gratuiti, Weebly è un'opzione interessante.

Ti consente di creare un sito personale o di e-commerce in modo rapido e senza codificare HTML o altro. In questo modo è facile trasmettere il tuo messaggio o offrire i tuoi prodotti al mondo.

Weebly esegue un modello freemium. Quindi, esiste un livello gratuito per i principianti, con un indirizzo web sul dominio Weebly.

A partire da $ 5 al mese, tuttavia, puoi allegare un dominio personalizzato e da $ 12 al mese puoi rimuovere gli annunci di Weebly e integrare un carrello con opzioni di pagamento online.

PRO: Sito gratuito, hosting gratuito, editor gratuito, adatto ai principianti

Contro: Gli extra sono a pagamento

Sito web: weebly.com

3. Drupal

Gli sviluppatori di siti con esperienza apprezzeranno ciò che offre Drupal. La piattaforma open source festeggia il suo 20° compleanno ad aprile come back-end per tutti i tipi di siti web.

Questi siti vanno dai blog personali ai portali aziendali e governativi, compreso il 12% dei primi 10,000 siti Web del mondo.

La sicurezza e il controllo degli accessi sono una grande caratteristica della piattaforma Drupal. È scritto in PHP e include oltre 46,000 moduli e circa 3,000 temi, tutti gratuiti.

L'unico aspetto negativo è che Drupal non è adatto ai principianti come Joomla. Ma se conosci le tue filosofie di sviluppo di framework e PHP, allora dovresti amare Drupal. Lo apprezzerai anche quando la sicurezza è una priorità assoluta.

PRO: CMS generico, funzionalità avanzate, massima sicurezza

Contro: Non per principianti

Sito web: drupal.org

4. Fantasma

Ghost è una delle migliori alternative a WordPress. Viene fornito con tutte le fantastiche funzionalità che puoi aspettarti per scopi di blog.

Il pacchetto è un software gratuito e open source che puoi scaricare e ospitare da solo, proprio come con WordPress.org. Ma ha anche una versione ospitata, come potresti trovare sul sito WordPress.com.

Ma mentre WordPress gira su PHP, Ghost gira su Node.js, il framework JavaScript e motore di runtime dietro il movimento Jamstack. Ghost offre anche funzionalità CMS headless, quindi puoi usarlo con i tuoi generatori di siti statici preferiti, app, configurazioni API e così via.

I blog ospitati completamente gestiti sono dotati di aggiornamenti e backup automatici, ma hanno un prezzo. Non esiste un piano gratuito come con WordPress. I suoi piani partono da $ 9 al mese, ma offrono molti vantaggi.

PRO: CMS headless super veloce, facile da usare e moderno

Contro: Nessun piano ospitato gratuito

Sito web: fantasma.org

5. medio

Lanciata nell'agosto 2012, Medium è una piattaforma di blogging e pubblicazione online, che offre visibilità e possibili guadagni agli scrittori.

Innanzitutto, il sito fornisce sottodomini proprio come WordPress.com per qualsiasi scrittore gratuitamente. Puoi utilizzare questo account per pubblicare i tuoi post da solo.

In secondo luogo, Medium è anche un editore. Quindi, il sito cura i contenuti degli scrittori che aderiscono al servizio. Quando il tuo contenuto viene curato, Medium lo offre alla sua base di utenti come suggerimenti.

Alcuni di questi utenti sono gratuiti, mentre altri pagano per l'accesso premium. Questa parte editoriale è il luogo da cui gli scrittori di Medium vengono pagati.

Per i lati negativi, non puoi personalizzare il tema del tuo sottodominio come su WordPress. Inoltre, non puoi utilizzare anche domini personalizzati. Almeno per ora.

PRO: Sottodominio gratuito, guadagni, grande rete

CMi eccita: Nessuna personalizzazione o dominio univoco

Sito web: medium.com

6. Tipo mobile

Progettato specificamente per blog e siti di notizie, Movable Type è un software proprietario facile da usare, funziona bene per i team e viene fornito con un supporto di alto livello.

Movable Type ti consente inoltre di gestire tutti i siti che desideri dalla stessa dashboard semplice e facile da usare.

Il pacchetto è inoltre disponibile come immagine della macchina Amazon, facilitando la distribuzione sul cloud. Puoi avviarlo ed eseguirlo gratuitamente su un'istanza T1.micro o T2.micro su AWS, ma tieni presente che non sarà l'ultima versione.

Le ultime versioni di Movable Type costano $ 0.07 all'ora o $ 499 all'anno per una singola licenza. E il supporto tecnico costa $ 149 in più al mese.

PRO: Pacchetto professionale, facile da usare, funzionalità di squadra

Contro: La versione gratuita e costosa è obsoleta

Sito web: mobiletype.com

7. Wix

L'offerta di Wix è molto simile a quella di Weebly: c'è un editor di design, hosting gratuito, modelli di blog pronti all'uso, nome di dominio e offerte premium.

Ma mentre Weebly si concentra sulla facilità d'uso, Wix si concentra sulla libertà di progettazione. Puoi creare più siti personalizzati utilizzando Wix rispetto a Weebly. Quindi, se hai un talento per il design, allora potrebbe piacerti.

Puoi ospitare il sito gratuitamente, ma una volta che devi allegare un dominio personalizzato, dovrai pagare $ 4.50 al mese. Avrai anche 500 MB di spazio di archiviazione, 1 GB di spazio di archiviazione e supporto 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX.

Sono disponibili anche piani superiori, come il piano da $ 8.50 al mese, che rimuove le pubblicità e include un dominio gratuito.

Altre caratteristiche includono un design ottimizzato per dispositivi mobili e SEO, una facile gestione del database, un design assistito dall'intelligenza artificiale, caratteri personalizzati, gallerie multimediali e molte altre funzionalità di progettazione.

PRO: Oltre 500 modelli, libertà di progettazione, hosting gratuito

Contro: Contiene annunci

Sito web: wix.com

8. Shopify

Se stai verificando alternative a WordPress per la creazione di un negozio online, devi considerare Shopify.

Questa piattaforma semplifica la vendita di materiale online e include un costruttore di siti Web drag-and-drop, un design ottimizzato per dispositivi mobili, pagamenti online e un amministratore del negozio completamente gestito e intuitivo.

Ottieni anche oltre 70 temi progettati professionalmente, una piattaforma di blogging, un dominio personalizzato e analisi.

Ma Shopify non è gratuito però. I piani partono da $ 29 al mese per i nuovi venditori e possono arrivare fino a $ 299 per le aziende con operazioni più grandi.

PRO: Configurazione semplice, pagamenti online, design semplice

Contro: Nessun piano gratuito

Sito web: shopify.com

9. Contento

Contentful è una piattaforma CMS senza testa. Un sistema di gestione dei contenuti senza testa è un software che aiuta a scrivere e distribuire contenuti. Ma non offre un meccanismo di visualizzazione o rendering HTML.

Se stai pianificando una strategia di contenuti complessa, potresti voler controllare Contentful. Puoi usarlo per creare tutti i contenuti e da tutti gli utenti che vuoi.

Quindi, per la distribuzione, puoi pubblicare su blog diversi tramite API. Puoi anche utilizzare la piattaforma per creare contenuti per app, newsletter, generatori di siti Web statici e per eseguire altre funzioni uniche che il tuo attuale CMS non può.

PRO: Completa flessibilità dei contenuti, basata su API

Contro: Potrebbe essere complesso per alcuni

Sito web: contenuto.com

10. Pagine hub

Se il tuo desiderio è semplicemente quello di scrivere su argomenti che ti interessano, Hubpages potrebbe essere una buona alternativa. A differenza di WordPress.com, tuttavia, non ottieni un sottodominio su Hubpages. Piuttosto, sei descritto come scrittore sulla piattaforma.

Puoi anche guadagnare utilizzando Hubpages poiché il sistema ti consente di selezionare un programma pubblicitario durante la registrazione. E questo può tradursi in guadagni lungo la strada.

Per i lati negativi, Hubpages non ti fornisce un sottodominio. Quindi non c'è nulla da personalizzare, nessun modello da modificare o funzionalità da aggiungere.

Quello che ottieni, tuttavia, è una comunità di scrittori appassionati. Puoi commentare e discutere argomenti che ti interessano e magari fare nuove amicizie. Tieni presente che Google ha tagliato le classifiche di Hubpages nel 2011, ma la rete sembra innovare.

PRO: Facile da usare, piattaforma ospitata, guadagni facili

Contro: Nessun controllo del modello

Sito web: hubpages.com

Conclusione

Arrivando alla fine di questo elenco delle migliori alternative a WordPress, puoi vedere che ci sono molte opzioni là fuori. Dalle piattaforme CMS headless a quelle generali e alle soluzioni di blogging altamente ottimizzate.

In verità, ogni sistema ha i suoi punti di forza unici. Quindi, la scelta migliore per te o il tuo progetto dipenderà dalle tue esigenze specifiche.

Nnamdi Okeke

Nnamdi Okeke

Nnamdi Okeke è un appassionato di computer che ama leggere una vasta gamma di libri. Ha una preferenza per Linux su Windows/Mac e lo sta usando
Ubuntu sin dai suoi primi giorni. Puoi beccarlo su Twitter tramite bongotrax

Articoli: 278

Ricevi materiale tecnico

Tendenze tecnologiche, tendenze di avvio, recensioni, entrate online, strumenti web e marketing una o due volte al mese

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *