10 migliori consigli per migliorare la durata della batteria del telefono

Stanco di ricaricare il telefono ogni volta? Ecco 10 suggerimenti per aiutarti a migliorare la durata della batteria del tuo telefono.

Esistono molti modi per risparmiare il consumo di energia del telefono e migliorarne la durata della batteria, ma alcune modifiche consentono di risparmiare più energia di altre.

Nonostante gli incredibili miglioramenti nel design dell'elettronica, la batteria sembra essere la meno migliorata. Gli schermi sono diventati più grandi e i processori sono diventati più piccoli e veloci. Eppure le batterie non sembrano durare.

Tuttavia, se hai bisogno di prolungare la durata della batteria, sia per pochi minuti che per giorni, non temere.

I 10 migliori per migliorare la durata della batteria del telefono

Gli ingegneri hanno escogitato molte soluzioni per risolvere il problema della capacità limitata delle batterie. Devi solo capire la soluzione migliore per la situazione dai primi 10 suggerimenti di seguito.

1. Attiva la modalità di risparmio energetico

I telefoni Android lo chiamano modalità di risparmio energetico, mentre l'iPhone lo chiama Modalità a basso consumo. La situazione e l'obiettivo qui sono semplici: la batteria è scarica e hai paura che non duri finché non trovi un mezzo per ricaricarla.

La semplice attivazione della modalità di risparmio energetico del telefono limiterà la velocità della CPU, ridurrà la luminosità del display, limiterà la rete, i servizi di localizzazione e le funzionalità di sincronizzazione delle app.

La modalità di risparmio energetico è in genere sufficiente per ridurre il consumo energetico del telefono fino a quando non sarà possibile accedere nuovamente all'energia elettrica. Ma se ritieni che potrebbe non essere abbastanza per te, allora alcuni smartphone sono dotati di misure ancora più severe, chiamate Ultra risparmio energetico modalità su Samsung, per esempio.

Con tale modalità, ottieni solo un display in scala di grigi con grafica di bassa qualità. Wi-Fi e Bluetooth si disattivano e anche i dati mobili vengono disattivati ​​quando il display si spegne. Il lato buono? Il telefono può rimanere acceso per oltre una settimana in standby in una modalità così ultra.

Per attivare o disattivare la modalità Risparmio energetico sull'iPhone, vai in Impostazioni > Batteria o nel centro di controllo. Per Android, puoi aprire il menu a discesa dall'alto o andare su Impostazioni> Batteria.

2. Usa la modalità aereo

Un altro modo per prolungare la batteria del telefono è con il Modalità aereo. Questa modalità è stata sviluppata per rendere più facile per i viaggiatori spegnere i segnali wireless del proprio telefono, in modo da non distorcere l'avionica negli aerei durante il decollo e l'atterraggio.

La modalità aereo riguarda esclusivamente le radio, ovvero la trasmissione wireless. Questi includono Bluetooth, WiFi, NFC, la tua connessione cellulare e qualsiasi altra cosa che potrebbe trasmettere segnali wireless dal tuo telefono. Nota qui che il GPS per smartphone è un dispositivo solo ricevitore e quindi non incluso.

Mentre tutte le radio sono spente in modalità aereo, il display non è interessato. Dovresti tenere presente questo fatto perché il modulo display è ancora uno dei consumatori più potenti in uno smartphone. La modalità aereo è ottima quando vuoi giocare o guardare un film massimizzando la durata della batteria del tuo telefono.

La modalità aereo sull'iPhone spegnerà automaticamente anche i trasmettitori Bluetooth e WiFi. Tuttavia, se attivi il Wi-Fi o il Bluetooth mentre sei in modalità aereo, il sistema ricorderà le impostazioni e le manterrà accese la prossima volta che passerai alla modalità aereo.

Per attivare la modalità aereo On or sconto sui telefoni Android, vai su Impostazioni > Rete e Internet o scorri verso il basso il menu in alto e fai clic sull'icona dell'aeroplano. Su iPhone, puoi modificarlo dal Centro di controllo o toccare l'app Impostazioni.

3. Riduci la luminosità dello schermo

Se non desideri utilizzare le modalità di risparmio energetico standard di cui sopra, ma preferisci configurare manualmente il telefono in modo che sia più efficiente dal punto di vista energetico, la prima cosa su cui devi lavorare è il display.

I display sono i principali consumatori di energia in qualsiasi smartphone e molto di questo dipende dalla luminosità. Quindi, semplicemente riducendo la luminosità del display a un livello che sia sia confortevole per te che a risparmio energetico, hai fatto molto per migliorare la durata della batteria del telefono.

Alcuni telefoni saranno inoltre dotati di luminosità adattiva o automatica, una funzione che consente al telefono di regolare il display in base alle proprie esigenze. Poiché è progettato per il tuo comfort, potresti trovare questa funzione inutile quando stai cercando di risparmiare energia, quindi è meglio disattivarla.

Inoltre, ridurre il tempo di permanenza dello schermo prima di andare a dormire, può migliorare ulteriormente la durata della batteria del telefono.

4. Disattiva i dispositivi radio inutilizzati

A parte lo schermo del telefono, i prossimi grandi consumatori di energia sono le radio. La comunicazione wireless ha bisogno di energia elettrica per creare increspature nell'atmosfera per trasmettere segnali. E più forti sono le increspature, più energia consuma la radio.

A questo proposito, il WiFi è spesso il colpevole numero 1. Quindi, spegnilo quando non lo usi. Tra i lati positivi, tuttavia, il Wi-Fi è più efficiente dal punto di vista energetico rispetto alle reti cellulari per la navigazione sul Web.

Se conosci i singoli componenti della radio sul tuo telefono, compresi quelli che ti servono e non ti servono, puoi personalizzare manualmente le cose da solo.

Il Wi-Fi è per l'accesso a Internet e connessioni ad hoc con altri telefoni. Bluetooth è una tecnologia relativamente a risparmio energetico, NFC è per una comunicazione wireless minima e cellulare è per voce e dati.

5. Disabilita i servizi di localizzazione

Il rilevamento della posizione scarica la batteria in due modi. Innanzitutto, il chip GPS utilizza l'alimentazione per calcolare la posizione del telefono dai dati che riceve da diversi satelliti. Questo processo potrebbe consumare poca o più energia a seconda della potenza dei segnali satellitari in quella posizione.

In secondo luogo, le app basate sulla posizione consumano energia in base al design della singola app: alcune sono facili con le risorse del telefono, mentre altre sono super drenanti. Quindi, sta a te qui disabilitare i servizi di localizzazione sul tuo telefono o rimuovere solo le app che utilizzano i dati sulla posizione.

Basta toccare il pulsante della posizione dal menu a discesa sui telefoni Android per abilitarlo o disabilitarlo. Su un iPhone, vai su Impostazioni > Privacy > Servizi di localizzazione.

6. Disattiva Vibrazione e feedback aptico

Gli avvisi di vibrazione sono utili quando devi rimanere aggiornato Silent Mode, ma oggigiorno la maggior parte dei telefoni li ha attivati, anche insieme alle suonerie più rumorose.

Anche il feedback tattile è alimentato dalle vibrazioni, ma sembra più un tocco che un avviso di vibrazione. Ottieni un feedback tattile quando digiti sulla tastiera del telefono, quella sensazione debole che sembra che il telefono reagisca al tuo tocco.

A seconda delle esigenze di estensione della durata della batteria o di quanto tempo dedichi alla scrittura, potresti voler disattivare tutte le vibrazioni, il feedback tattile e persino i toni della tastiera.

Puoi gestire le vibrazioni su Android da Impostazioni > Accessibilità o da Impostazioni > Suoni su dispositivi meno recenti. E su iPhone, puoi farlo da Impostazioni> Suoni e Haptics.

7. Usa un tema scuro

Se il tuo telefono ha uno schermo OLED e non ti piacciono i display scuri, considera di passare alla modalità oscura.

I temi scuri sono disponibili solo nei telefoni più recenti, che non utilizzano una fonte di luce aggiuntiva per illuminare il loro LCD (Display a cristalli liquidi). Piuttosto, usano gli OLED (Organic Light-Emitting Diodes) che offrono un controllo dell'illuminazione individuale per ogni pixel.

Ciò consente agli ingegneri del software di progettare modalità scure che utilizzano meno luce bianca ma offrono comunque un display nitido con alta definizione e contrasto.

C'è però un problema: il tema scuro farà risparmiare circa il 47% di carica della batteria al 100% di luminosità, ma risparmierà solo il 3% -9% di energia con una luminosità dal 30% al 50%.

Su un iPhone, vai su Impostazioni > Display e luminosità. E su Android, vai su Impostazioni > Display > Avanzate.

8. Gestisci le tue app

Ora parliamo di app. Innanzitutto, nota che alcune app sono più affamate di energia di altre. Quindi, aprirli spesso significa che la batteria si scaricherà più velocemente. Potrebbero essere applicazioni importanti che calcolano cose importanti o semplicemente app mal programmate.

Altre app sono addirittura dannose e estraggono criptovalute senza il tuo consenso. In ogni caso, quando identifichi tali app, sta a te disinstallarle o sostituirle con un'app simile.

Il secondo tipo di app sono quelle che eseguono servizi in background. Puoi limitarli da Impostazioni> Opzioni di utilizzo dei dati o eliminarli nel caso di app di social media che non ti servono.

Tieni presente che la rimozione delle app in background non utilizzate non consente di risparmiare molta energia con le app ben progettate, ma può essere utile con quelle dannose.

9. Disattiva la sincronizzazione automatica e le notifiche

Anche le notifiche push multiple e la sincronizzazione automatica da molte app possono scaricare rapidamente le batterie. Quindi, puoi migliorare la durata della batteria del tuo telefono limitando queste funzionalità.

Su Android, vai su Impostazioni > Account, quindi tocca una delle app elencate per disabilitare o abilitare la sincronizzazione. Per le notifiche, visita Impostazioni > Gestione applicazioni e quindi tocca ciascuna app per visualizzarne le opzioni. Qui puoi abilitare e disabilitare ciò che ti piace.

Su iPhone, apri Impostazioni > Notifiche, quindi scorri e seleziona l'app che desideri modificare.

10. Disattiva l'assistente vocale

Un'altra funzione che puoi disattivare per migliorare la durata della batteria del tuo telefono è l'assistente vocale, cioè Hey Google su Android e Hey Siri su iPhone.

Per disattivare Siri, vai a Impostazioni > Siri e ricerca e poi spegnere Lascolta per Hey Siri e Premi il pulsante laterale per Siri.

Per Hey Google, puoi dire entrambi Ehi Google, apri Impostazioni assistenteoppure avvia l'app Google e seleziona Impostazioni profilo.

Conclusione

Arrivando alla fine del nostro elenco dei 10 migliori consigli per migliorare la durata della batteria del tuo telefono, puoi vedere che ci sono diverse opzioni per diverse situazioni.

Se sei in un'emergenza, allora il modalità di risparmio energetico potrebbe essere tuo amico Altrimenti, è meglio modificare manualmente il telefono per ottenere le prestazioni di cui hai bisogno.

Un'altra opzione per gli utenti esperti, tuttavia, è quella di acquistare un power bank.

Nnamdi Okeke

Nnamdi Okeke

Nnamdi Okeke è un appassionato di computer che ama leggere una vasta gamma di libri. Ha una preferenza per Linux su Windows/Mac e lo sta usando
Ubuntu sin dai suoi primi giorni. Puoi beccarlo su Twitter tramite bongotrax

Articoli: 177

Ricevi materiale tecnico

Tendenze tecnologiche, tendenze di avvio, recensioni, entrate online, strumenti web e marketing una o due volte al mese

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.