Token non fungibili (NFT): origine, usi, vantaggi e tutti i dettagli

Gli artisti stanno coniando milioni da gettoni non fungibili. Ti stai chiedendo cosa sono questi NFT e perché valgono così tanto? Ecco i dettagli.

I token non fungibili (NFT) sono risorse digitali basate su blockchain che non possono essere replicate. Ciò significa che sono unici e non possono essere sostituiti con un token simile, come con altre criptovalute.

Il termine "non fungibile" è ciò che lo distingue dagli altri blockchain asset, come Bitcoin, che sono fungibili. Questa caratteristica rende gli NFT il veicolo perfetto per la gestione online di arte digitale e altri oggetti di valore.

Potresti aver sentito parlare di recenti vendite NFT. Dalle proprietà immobiliari che costano poche migliaia di dollari, all'asta da record di Christie's da 69 milioni di dollari.

Un sacco di soldi si scambiano le mani qui, quindi diamo un'occhiata più da vicino per capire perché.

Che cos'è un token non fungibile (NFT)?

Un token non fungibile (NFT) è una risorsa basata su blockchain unica, rara e indivisibile che offre molti vantaggi per il mondo digitale.

Offre agli utenti una riserva di valore, oltre a caratteristiche di facile identificazione e proprietà. Questo lo rende attraente perché tutti i dubbi sul proprietario di un asset digitale vengono cancellati utilizzando la blockchain. Inoltre, il sistema semplifica anche il trasferimento dei diritti di proprietà in modo verificabile.

Puoi trasformare qualsiasi oggetto digitale in un NFT. Ciò include video, opere d'arte, immagini, firme e persino tweet.

Una volta tokenizzati, gli oggetti digitali diventano parte del token non fungibile, con metadati e codici univoci per distinguerli da tutti gli altri token.

Questa unicità impedisce agli NFT di essere scambiati o scambiati con token simili o equivalenti, come nel caso delle valute in generale. Quindi, mentre 1 BTC è uguale a 1 BTC e possono essere scambiati tra loro, gli NFT non hanno valori simili perché sono unici.

Ma questo significa anche che non puoi utilizzare gli NFT come mezzo di scambio standard nelle transazioni commerciali. Dal momento che non esistono due token non fungibili uguali. Il valore di ciascuno, tuttavia, dipenderà da come il mondo lo percepisce e da quanta domanda gli impone.

origine NFT

Sebbene non fosse basato su una blockchain, quella di Alex Tew http://milliondollarhomepage.com del 2005 è probabilmente il primo esempio di NFT su Internet. C'erano 1 milione di pixel diversi sul sito Web e potresti comprarne un sacco a un prezzo.

Poi sono arrivate le monete colorate intorno al 2012, basate sulla blockchain di Bitcoin. Ma non poteva decollare perché il sistema Bitcoin su cui faceva affidamento non era progettato per gestire funzionalità NFT estese. La controparte è poi decollata intorno al 2014 per colmare quel vuoto.

La piattaforma della controparte supportava ICO (Initial Coin Offering), carte collezionabili e meme. E quando Ethereum è diventato più popolare, le cose sono passate al suo ecosistema. È stato qui che CryptoKitties ha preso vita nel 2017 e il mondo si è poi reso conto di quanto potesse essere reale adottare e allevare un gatto digitale su una blockchain.

Che cos'è comunque un token?

Un token è una risorsa digitale che può essere posseduta o trasferita da una persona all'altra. I token sono protetti crittograficamente su una blockchain e il possessore della chiave privata del token è considerato il suo proprietario.

I token hanno un indirizzo pubblico, che viene utilizzato per identificarli. Mentre la chiave privata è privata e consente al proprietario di eseguire funzioni predefinite per quel token. Ad esempio, puoi ricevere denaro all'indirizzo pubblico di un portafoglio BTC, che tutti possono conoscere. Ma solo la chiave privata ti consente di spendere soldi da essa.

Un token può anche contenere tutti i tipi di informazioni, dalle immagini ai file musicali e ai diritti su proprietà fisiche, come immobili, abbigliamento e veicoli a motore.

Ci sono molti tipi di token là fuori, e questo dipende da cosa sono progettati per. Quindi troverai token di pagamento come Bitcoin, token di utilità per pagamenti specializzati e token di sicurezza che offrono un approccio digitale agli investimenti tradizionali.

Puoi creare un token blockchain seguendo i protocolli stabiliti, come il semplice protocollo Ledger o gli standard ERC-20, ERC-721, ERC-1155 di Ethereum.

Gettoni fungibili e non fungibili

Sebbene esistano diversi tipi di token o criptovalute, sono classificati in due gruppi principali: fungibili e non fungibili. Due attributi simili ma opposti.

La fungibilità è la capacità di scambiare un bene o un bene tangibile con un bene simile. Quindi, la carta moneta è fungibile perché puoi prendere in prestito $ 100 da un amico e ripagarlo con due banconote da $ 50, o anche una singola banconota da $ 100 che non è la stessa che hai preso in prestito.

La cosa importante qui è il valore che ogni nota rappresenta e non la nota stessa. Ad esempio, £ 1 originariamente rappresentava una libbra di oro fisico. Quindi, sebbene fosse un pezzo di carta, potresti scambiarlo con 1 libbra di oro fisico o equivalente. E questo è tutto ciò che contava.

La non fungibilità, invece, fa riferimento a un'unicità che non può essere duplicata. C'è solo un Mohammed Ali, per esempio. E la tua carta di credito è unicamente tua. Nessun'altra carta può avere lo stesso nome, data di scadenza e numero della tua.

Quindi, mentre puoi cambiare una banconota da $ 100 in cinque banconote da $ 20, non puoi cambiare la tua carta di credito, perché non è fungibile.

NFT e scarsità

Essere non fungibili è anche una ricetta per la scarsità, sebbene alcuni critichino la scarsità di NFT come artificiale. Ad esempio, un dipinto digitale tokenizzato può ancora essere duplicato più di mille volte. Quindi, il token potrebbe essere unico e unico, ma ciò che rappresenta può ancora avere duplicati.

La domanda allora è: a che serve? Perché possedere qualcosa che non è veramente tuo?

La risposta semplice è che dipende. L'acquisto di un NFT rende il token tuo, ma è ciò che il token rappresenta che conta.

I prezzi dei token non fungibili stanno aumentando perché sempre più persone trascorrono il loro tempo digitalmente e in ambienti creati digitalmente. A questo aumento percepito dell'esposizione dovrebbe corrispondere un aumento della domanda, determinando così un aumento dei prezzi.

In secondo luogo, le risorse digitali sono facili da trasferire. Quindi, proprio come si comprerebbero immobili, dipinti d'arte o diamanti come riserva sicura di ricchezza. Un investitore può anche acquistare un bene non fungibile per immagazzinare ricchezza, purché in seguito possa trovare acquirenti per loro se ha bisogno dei suoi soldi.

In parole povere, la domanda di NFT aumenta con la loro popolarità, perché esiste una sola versione di ogni token. Ma questa isteria che lo circonda è solo una credenza e, in quanto tale, chiunque spenda un sacco di soldi in NFT sta semplicemente speculando.

Quando si tratta di proprietà intellettuale, il creatore di qualsiasi opera rimane il proprietario originale per legge, fino a quando non trasferisce esplicitamente tale diritto.

Tieni presente che il copyright di un'opera digitale potrebbe essere incluso o meno nel token. Quindi, se un artista ti vende un token immagine senza il copyright, allora detto artista potrebbe comunque girarsi e fare altre cento copie della stessa immagine e anche tokenizzarle.

Se, d'altra parte, acquisti i diritti d'autore sull'arte digitale o sulla musica come NFT, potresti guadagnare royalties dai tuoi investimenti per molti anni a venire. Ciò renderà prezioso il token non fungibile perché offre ritorni tangibili sul tuo investimento.

Immobiliare digitale

Ci sono soldi che cambiano di mano anche negli immobili digitali. Le trame sono in vendita in universi creati digitalmente come Decentraland. Ma perché qualcuno dovrebbe comprare una terra pixelata?

Ancora una volta, si riduce alla convinzione che più incontri umani stiano andando nel cyberspazio. E che con l'aumento della domanda di Decentraland, aumenteranno anche i prezzi dei suoi appezzamenti, a causa della maggiore domanda. Anche questo potrebbe persino aumentare la domanda di MANA, la sua valuta ufficiale.

Ciò significa che gli esseri umani acquistano immobili digitali per gli stessi motivi per cui molti acquistano immobili fisici: la speculazione, sperando che il prezzo aumenti.

Vantaggi delle NFT (vantaggi)

Anche in questo caso, ci sono i principali vantaggi che i token non fungibili possono offrire all'utente.

  • Autenticità – Essere basato su blockchain gli conferisce molto credito.
  • Diritti di proprietà – Le transazioni pubblicamente visibili rendono facile sapere esattamente chi possiede cosa.
  • Facile trasferimento di proprietà – Grazie ancora alla tecnologia blockchain sottostante.
  • Proprietà del copyright – Gli NFT ti consentono di includere anche il copyright dell'opera nella blockchain.

Usi attuali dei token non fungibili

I token non fungibili si stanno espandendo in uso. Ma ecco le grandi industrie che stanno avvertendo il cambiamento.

  • Arte digitale – La tokenizzazione di opere d'arte digitali, GIF, animazioni e così via è già una realtà di successo.
  • Gaming – Molti giochi vendono immobili all'interno del gioco, articoli di moda e molto altro.
  • IRO Musica – IRO sta per Initial Rights Offering. Dove i musicisti vendono i diritti della loro musica tramite NFT.
  • Classe di attività – Finché il suo prezzo aumenta nel tempo e puoi trovare qualcuno a cui venderlo, puoi chiamarlo un asset.
  • Cimeli sportivi – Gli appassionati di sport stanno trovando nuovi modi per scambiare e mostrare la fedeltà alla loro squadra.

Notevoli progetti di token non fungibili

Di seguito sono riportati alcuni importanti progetti di token non fungibili che sono esplosi, hanno fatto notizia o semplicemente hanno sconcertato il resto del mondo.

  1. Cryptokitties – Gatti della vita reale che crescono sulla blockchain.
  2. Decentraland – Mondo digitale con terre di proprietà degli utenti.
  3. LunaGattoSalvataggio – Un altro gioco di gatti blockchain.
  4. Criptovalute – Il produttore di abbigliamento sportivo Nike detiene il brevetto.
  5. Top Shot dell'NBA - Ti consente di possedere i momenti migliori del basket.
  6. Sneakers FEWOCiOUS x RTFKT – Rastrellato in $ 3.1 milioni in 7 minuti.
  7. Tutti i giorni di Beeple – $ 69 milioni da Christie's.

Una parola sul desiderio

Il desiderio di possedere cose è la forza trainante del mondo dei collezionabili. Gli psicologi hanno teorie diverse sul motivo per cui le persone raccolgono cose da francobolli a pistole, giocattoli, automobili, Pokemon, amanti, scarpe, figurine di baseball e persino biancheria intima.

Tuttavia, la verità è che non darai mai un senso alle motivazioni di un collezionista finché non sentirai ciò che prova lui. Ma d'altra parte, il desiderio e le altre emozioni sfidano ripetutamente la logica.

Quindi, se sei un collezionista, gli NFT ti offrono un mezzo per vivere le tue passioni. Ma se non sei un collezionista, allora non puoi giudicare perché non puoi capire. Il mondo dei collezionabili è più emotivo che razionale. Quindi, nessun prezzo è troppo alto per pagare qualcosa.

Conclusione

I token non fungibili sono preziosi, non c'è dubbio. Ciò è dovuto ai numerosi vantaggi che offrono. L'unica domanda è: sono davvero così preziosi?

Come puoi vedere da $ 100 + promettenti Bitcoin, molto dipende dalle speculazioni. Cioè, se un numero sufficiente di persone crede che il valore di qualcosa si apprezzerà presto, spesso lo fa, poiché più speculatori si uniscono.

Nnamdi Okeke

Nnamdi Okeke

Nnamdi Okeke è un appassionato di computer che ama leggere una vasta gamma di libri. Ha una preferenza per Linux su Windows/Mac e lo sta usando
Ubuntu sin dai suoi primi giorni. Puoi beccarlo su Twitter tramite bongotrax

Articoli: 278

Ricevi materiale tecnico

Tendenze tecnologiche, tendenze di avvio, recensioni, entrate online, strumenti web e marketing una o due volte al mese

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *