Come rendere GeneratePress e AMP completamente compatibili

AMP può rendere il tuo sito veloce sui dispositivi mobili. Se riscontri problemi nel far funzionare AMP in modalità di transizione o standard utilizzando il tema GeneratePress, ecco come ho risolto il problema.

GeneratePress e AMP sono compatibili. In questo post ti mostrerò come puoi rendere GeneratePress compatibile al 100% con AMP.

Accelerated Mobile Pages (AMP) è un progetto open source creato da Google insieme ad Automattic. L'obiettivo è rendere i siti Web più veloci sui telefoni cellulari.

Se la maggior parte dei tuoi visitatori proviene da dispositivi mobili, AMP ha il potenziale per aumentare significativamente il tuo traffico nel tempo.

Ma se hai la maggior parte dei tuoi visitatori dal desktop, potresti non notare una differenza significativa, ma ne vale comunque la pena.

GeneratePress è il tema WordPress più veloce che abbia mai visto. Puoi vedere il mio Recensione GeneratePress. La buona notizia è che è compatibile al 100% con AMP.

Implementazione di AMP sul tuo sito web/blog

Il modo migliore per implementare AMP è utilizzare il Plugin AMP ufficiale che è stato costruito ed è gestito da Google stesso.

Visita la directory di WordPress per installare e attivare il Plugin. Per fare ciò, fai clic sui plug-in dalla dashboard, quindi fai clic su Aggiungi nuovo. Una volta sulla pagina, cerca AMP. vedrai il plug-in AMP.

Plugin AMP ufficiale

Una volta installato, attiva il plugin. Quindi fare clic sulle impostazioni. Vedrai tre opzioni. Modalità standard, modalità di transizione o modalità lettore. La modalità lettore funzionerà normalmente. Dal momento che non si basa sul tuo tema per funzionare. Ma se hai un problema con l'esecuzione di GeneratePress in modalità di transizione o standard, segui i passaggi qui.

Anche se stai utilizzando un altro plug-in AMP, questi passaggi funzioneranno.

Come rendere GeneratePress e AMP completamente compatibili

Segui questi passaggi per rendere GeneratePress e AMP completamente compatibili:

1. Scarica e installa il plug-in AMP per GeneratePress

Esiste un plugin ufficiale di Tom Usborne, lo sviluppatore e fondatore di GeneratePress. Lo scopo del plugin è risolvere eventuali problemi di compatibilità con AMP.

Il plugin non è ancora disponibile nella directory di WordPress. Ma Tom mi ha detto in una e-mail che lo renderà presto disponibile.

Per ora puoi prendi il plugin da GitHub.

Una volta lì, fai clic su Clona o scarica. Quindi fare clic su download zip.

Ora per accedere alla dashboard di WordPress, fai clic su plug-in, quindi fai clic su Aggiungi nuovo. Nella nuova pagina, fai clic su Carica plug-in, quindi seleziona il file che hai appena scaricato e installalo.

Una volta installato, attivalo. Questo è tutto.

2. Passare AMP in modalità di transizione o standard

Ora vai di nuovo alle impostazioni del plug-in AMP e passa alla modalità di transizione o standard. La modalità di transizione significa che il tuo framework del tema viene utilizzato per pubblicare AMP e non AMP mentre lo standard significa che il tuo sito è AMP-first.

Se il tuo sito funziona in modalità di transizione AMP, funzionerà in modalità standard. L'unica differenza tra i due è l'URL canonico.

Quando sei in modalità di transizione, devi aggiungere ?amp alla fine dei tuoi link inclusa la home page per accedere ad AMP.

Ma quando si è in modalità standard, non è necessaria alcuna aggiunta. I tuoi URL canonici sono amp.

Per questo test, sto usando la modalità di transizione per mostrare che funziona. Preferisco usare AMP in modalità lettore perché la maggior parte dei miei visitatori proviene da desktop.

3. Condurre il test AMP.

Dopo il passaggio alla modalità di transizione o standard. Vedrai molti errori! Niente panico!

Puoi vedere gli errori che ho ricevuto di seguito dopo la modifica Strumenti di blogging alla modalità di transizione.

AMP genera errori in GeneratePress
Errori AMP GeneratePress

C'erano 48 indice di errore.

La maggior parte di questi errori sono avvisi. Alcuni di essi sono causati da plugin. Gli avvisi servono a informarti che gli elementi evidenziati non verranno mostrati in AMP.

Non ho notato alcun avviso importante relativo al tema.

Il problema principale che ho notato proveniva dal mio plug-in di memorizzazione nella cache, Breeze. Stava aggiungendo un CSS che non sembra rendere felice AMP. Quindi ho disattivato Breeze e ho proceduto al test.

Puoi usare Strumento di test AMP ufficiale di Google per il test.

Il risultato mostra che AMP funziona senza problemi. Vedi sotto.

Ecco il test per la mia home page.

Test domestico GeneratePress AMP

Quindi ho testato una pagina di post:

Prova GeneratePress AMP

Da quanto sopra, puoi vedere che AMP e GeneratePress sono completamente compatibili.

Problemi comuni

Se hai ancora problemi a far funzionare AMP in modalità di transizione o standard, molto probabilmente il problema è uno dei tuoi plugin.

I principali colpevoli saranno probabilmente plug-in di memorizzazione nella cache o plug-in di ottimizzazione che non sono compatibili con AMP.

Mfon Abel Ekene

Mfon Abel Ekene

Mi piace creare contenuti utili. La mia passione è aiutare la popolazione di Internet a trovare ciò di cui ha bisogno, indirizzandola nella giusta direzione. È quello che amo fare e ho dedicato molte ore di ricerca e test per assicurarmi di farlo attraverso i miei contenuti su TargetTrend.

Articoli: 50

Ricevi materiale tecnico

Tendenze tecnologiche, tendenze di avvio, recensioni, entrate online, strumenti web e marketing una o due volte al mese

Commenti

  1. Grazie per averlo condiviso, perché la compatibilità dell'amplificatore Generate Press non è ancora pubblicata nella directory del plugin di Wordpress. Potrei rendere il mio sito web kasperkamperman.com a prova di AMP.

    • Sì, non è ancora nella directory dei plugin di WordPress. Ho chiesto a Tom Usborne all'inizio del 2020 e ha detto che aveva intenzione di caricare nella directory di WordPress. Non ho idea del perché non sia ancora lì. Puoi scaricare da Github.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *