Come installare Linux (Ubuntu) su Windows 10

Pronto per installare Ubuntu Linux sul tuo sistema Windows? Bene, hai fatto la scelta giusta. Ci sono 2 modi per farlo ed eccoli qui.

Gli utenti Windows stanno provando sempre più Linux e c'è una buona ragione per questo. Se anche tu hai deciso di provare il sistema, ci sono due modi per farlo.

È possibile utilizzare il sottosistema Windows per Linux (WSL) per installare un file Ubuntu riga di comando sul tuo PC Windows 10. Ciò ti consente di avere strumenti Ubuntu che funzionano come un'app nativa. Oppure potresti installare Ubuntu insieme a Windows e selezionare quale sistema operativo avviare ad ogni avvio del sistema.

L'opzione 1 è la più semplice di entrambe, ma al momento non è possibile utilizzarla per eseguire programmi grafici come un browser web. Questo lo rende ideale solo per i programmatori che hanno bisogno di testare il proprio codice in un ambiente Linux.

Con l'opzione 2, tuttavia, avrai più lavoro da fare, ma avrai anche più scelta e controllo sull'hardware del tuo computer. Quindi, fai la tua scelta e mettiamoci al lavoro.

Sottosistema Windows per l'installazione di Linux

Windows ora consente di sperimentare la potenza di Ubuntu Linux sulla tua macchina. Il processo è semplice e puoi utilizzare alcuni degli strumenti Linux più popolari, come SSH, come se fosse un'app nativa.

Il suo unico inconveniente è l'attuale mancanza di supporto per i programmi di interfaccia grafica, anche se Microsoft ha promesso che arriverà.

1. Requisiti

Tutto ciò di cui hai bisogno per far funzionare questa installazione è un PC x86 che esegue una versione aggiornata di Windows. Ciò dovrebbe includere almeno l'aggiornamento di Windows 10 Fall Creators del 2017 per eseguire WSL 1. Se desideri eseguire WSL 2, avrai bisogno dell'aggiornamento di Windows 10 di maggio 2020 o più recente installato.

2. Abilita il sottosistema Windows per Linux

Una volta che hai risolto i requisiti, dovrai prima abilitare WSL. Per farlo, avvia PowerShell come amministratore e inserisci quanto segue:

dism.exe /online /abilita-funzione /featurename:Microsoft-Windows-Subsystem-Linux /all /norestart

per WSL 1. Se preferisci installare WSL 2, inserisci:

dism.exe / online / enable-feature / featurename: VirtualMachinePlatform / all / norestart

Dopo la voce, dovrai riavviare il computer.

3. Iniziare l'installazione

Dopo il riavvio del sistema, fai clic sul menu Start e avvia l'app Microsoft Store. Una volta che sei lì, cerca Ubuntu e fai clic su Installa per iniziare il download e l'installazione del programma.

4. Avvia il tuo terminale di Windows

Una volta terminata l'installazione, il tuo terminale Ubuntu Linux sarà ora disponibile per te come qualsiasi altro programma Windows, e questo significa che puoi cercarlo o avviarlo dal menu Start.

Si noti, tuttavia, che il programma richiede un nome utente e una password la prima volta che lo si esegue. Questi non devono necessariamente corrispondere a quelli per l'installazione di Windows 10, quindi sentiti libero di inserire qualcos'altro.

Questo è tutto. Ora puoi goderti la potenza di Ubuntu Linux dal tuo ambiente Windows 10.

Passaggi di installazione a doppio avvio

Se invece desideri eseguire un'installazione Ubuntu Linux completamente funzionale, dovrai installare un sistema operativo Linux completo sulla tua macchina.

Avrai bisogno di un'unità flash USB con almeno 2 GB di spazio di archiviazione, anche se 8 GB o superiore è la raccomandazione per le versioni più recenti di Ubuntu. Il sistema ha anche i suoi requisiti minimi di sistema, ma se il tuo PC esegue già Windows 10, dovresti andare bene.

La buona notizia qui è che non è necessario eliminare l'installazione di Windows. Puoi installare Ubuntu Linux insieme a Windows 10 e selezionare quale dei due sistemi avviare ad ogni avvio.

Ecco come farlo:

1. Decidi il gusto di Ubuntu

Ci sono molte versioni di Ubuntu Linux. Queste versioni sono diverse configurazioni, ambienti desktop e pacchetti software che offrono versioni Ubuntu personalizzate per utenti diversi.

Ad esempio, oltre a Ubuntu standard, c'è Lubuntu per coloro che necessitano di un'installazione leggera, Kubuntu per gli amanti dell'estetica, Ubuntu Studio per gli appassionati di musica e video e Ubuntu Kylin per gli utenti cinesi.

Ce ne sono anche altri, quindi dai un'occhiata sapori di ubuntu per trovare e scaricare il tuo gusto.

2. Scarica il file immagine ISO

Dopo aver trovato il tuo sapore, il tuo prossimo passo dovrebbe essere scaricare il rispettivo file immagine ISO perché ogni sapore ha un file immagine di installazione diverso.

3. Creare un Live CD avviabile

Oltre al capo pendrivelinux per scaricare il programma di installazione USB universale. Oppure puoi usare il Programma Rufus.

Entrambi i programmi copieranno l'immagine ISO che hai scaricato nell'unità USB e la renderanno inoltre avviabile. Ciò rende possibile eseguire il programma di installazione di Ubuntu Linux all'avvio del PC.

L'utilizzo è semplice e simile per entrambi i programmi. Basta eseguire il programma, collegare la chiavetta USB e selezionarla nel programma, quindi selezionare il file immagine ISO appena scaricato e fare clic su Avvia. Il tuo Live CD avviabile dovrebbe essere pronto in pochi minuti.

4. partizionamento

Qui è dove dovresti fare una copia di backup dei tuoi file. Questo è consigliato ogni volta che stai per manomettere un disco rigido del computer, anche se nel 99% dei casi non succede mai nulla di male. Ma questo purché non si interrompa il programma durante il processo di partizionamento.

Per partizionare il disco rigido, puoi utilizzare lo strumento di gestione del disco integrato di Windows o utilizzare gparted sul disco di installazione di Ubuntu Linux.

Per utilizzare lo strumento di gestione del disco di Windows, fare clic con il pulsante destro del mouse sull'unità che si desidera partizionare e selezionare "Riduci volume". Ubuntu ha bisogno di almeno 10 GB di spazio su disco, anche se potresti comunque installarlo su meno. Ma 25 GB o superiore è la raccomandazione standard.

Se vuoi farlo con gparted, non preoccuparti, il programma di installazione ti darà la possibilità di farlo quando sarà il momento. Ricorda solo di non interrompere mai il processo di partizionamento una volta avviato, perché i risultati possono essere casuali.

5. Abilita installazione

Prima di avviare l'installazione, potrebbe essere necessario disabilitare l'avvio protetto sul computer. Questa è una funzione di sicurezza UEFI che impedisce all'hardware del PC di avviare altro software diverso dal sistema installato su di esso dal produttore originale.

Aiuta a impedire ai rootkit di dirottare il tuo sistema, ma rende anche impossibile il dual-boot di Windows con Linux.

Puoi semplicemente disabilitarlo riavviando il sistema e premendo F1, F2, F12 o Esc (a seconda della tua macchina) per accedere alla pagina delle impostazioni BIOS/UEFI. Quindi trova l'opzione Secure Boot nella scheda di sicurezza o di avvio e disabilitala.

Inoltre, assicurati che il tuo sistema verificherà la presenza di una chiavetta USB avviabile prima di tentare di eseguire l'avvio dal disco rigido. Quindi assicurati che USB sia prima dell'HDD nella sequenza di avvio della tua configurazione BIOS/UEFI. Quindi salva ed esci.

6. Eseguire il programma di installazione

Quando il tuo sistema si riavvia e tutto va bene, il Live CD di Ubuntu si avvierà e ti chiederà se vuoi provare Ubuntu o installarlo subito. Puoi scegliere qualsiasi opzione qui perché c'è ancora un'altra opzione di installazione sul desktop di Live CD.

La parte più importante di questa installazione è il rilevamento di Windows. Il programma di installazione rileverà la tua installazione di Windows e ti offrirà la possibilità di installare Ubuntu insieme a Windows. Se non lo fa, allora qualcosa non va con il tuo sistema Windows. Quindi, controlla prima di continuare.

La seconda parte più importante è la partizione del disco rigido. Se rimpicciolisci il tuo disco in Windows, Ubuntu rileverà la partizione libera e ti consentirà di selezionarla per l'installazione. Se non hai ridimensionato il tuo disco, ti offrirà la possibilità di ridurlo ora prima di andare avanti.

Tieni presente, tuttavia, che tutte le modifiche sono permanenti.

Il resto dell'installazione è semplice e dovrai solo procedere, aggiungendo le tue preferenze e le credenziali dell'utente.

7. Doppio avvio

Ora puoi eseguire il dual-boot del tuo sistema. Ad ogni avvio, il bootloader di grub ti chiederà se desideri avviare il tuo sistema Windows 10 o Ubuntu Linux.

Seleziona quello che ti serve e vai avanti. Questo è tutto.

Conclusione

Ci sono molti vantaggi nell'avere un sistema operativo Ubuntu aggiuntivo sulla tua macchina Windows e, come hanno dimostrato le istruzioni sopra, non è troppo difficile da ottenere.

Ovviamente, entrambi i metodi non sono flessibili come la virtualizzazione, ma ti danno pieno accesso all'hardware della tua macchina, offrendoti il ​​meglio di entrambi i mondi. Qualcosa che la virtualizzazione non potrà mai offrirti.

Nnamdi Okeke

Nnamdi Okeke

Nnamdi Okeke è un appassionato di computer che ama leggere una vasta gamma di libri. Ha una preferenza per Linux su Windows/Mac e lo sta usando
Ubuntu sin dai suoi primi giorni. Puoi beccarlo su Twitter tramite bongotrax

Articoli: 278

Ricevi materiale tecnico

Tendenze tecnologiche, tendenze di avvio, recensioni, entrate online, strumenti web e marketing una o due volte al mese

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *