Come installare Kali Linux

Vuoi installare Kali Linux per controllare i test di penetrazione? Questa guida ti mostra come farlo in pochi e semplici passaggi.

Kali Linux è la distribuzione più popolare per i test di penetrazione. Viene fornito con strumenti di sicurezza e forensi che lo rendono la scelta numero 1 per gli hacker etici.

Sviluppato da "Offensive Security", Kali Linux è una distribuzione derivata da Debian proprio come Ubuntu. Viene fornito con Xfce come interfaccia utente predefinita e il sistema è disponibile anche per dispositivi Android come Kali NetHunter.

L'installazione include oltre 600 strumenti per impostazione predefinita. Alcuni dei più popolari includono Nmap port scanner, Aircrack-ng per le reti wireless, John the Ripper per decifrare le password e Wireshark per l'analisi dei pacchetti di rete.

Un'installazione di Kali Linux è semplice e possibile nei tre modi seguenti:

R. Su Windows 10

B. Su una macchina virtuale

C. Su un PC o laptop

Su Windows 10

Microsoft offre il sottosistema Windows per Linux (WSL) come un modo per eseguire i sistemi operativi Linux su una macchina Windows 10. Ottieni un ambiente shell e puoi usare la maggior parte degli strumenti del sistema come se fossi davvero su una macchina Linux.

Anche se questo è fantastico, dovresti notare che non sostituisce un'installazione standard di Kali con accesso hardware diretto, perché Windows pone ancora alcune limitazioni.

Ha i suoi vantaggi, tuttavia, come essere facile da installare e utilizzare, non necessita di modifiche al disco rigido e per i programmatori offre un modo rapido per testare le app Linux.

Per installare Kali Linux su Windows:

1. Aggiorna il tuo computer Windows per assicurarti di eseguire l'aggiornamento del creatore di Windows 10 Fall almeno se desideri installare WSL 1 o l'aggiornamento di Windows 10 di maggio 2020 se desideri WSL 2.

2. Abilita la funzione WSL 1 su Windows immettendo i seguenti comandi come amministratore su PowerShell:

dism.exe /online /abilita-funzione /featurename:Microsoft-Windows-Subsystem-Linux /all /norestart

E se preferisci WSL 2, inserisci:

dism.exe / online / enable-feature / featurename: VirtualMachinePlatform / all / norestart

3. Riavvia il tuo computer

4. Fare clic sul menu Start e avviare l'App Store. Da qui, cerca semplicemente Kali Linux e installalo come qualsiasi altra app.

5. Dopo l'installazione, avvia semplicemente Kali Linux come faresti con altre app di Windows e divertiti.

Su Una Macchina Virtuale

Esistono due modi per installare Kali Linux su una macchina virtuale. Il primo metodo è scaricare il file File immagine ISO di Kali e installalo sulla macchina virtuale seguendo i passaggi nella sezione successiva ( C. Installazione completa su PC o laptop).

Ci sono tre tipi di pacchetti qui:

1. Un piccolo NetInstaller che consente di scaricare i pacchetti necessari durante l'installazione (circa 500 MB).

2. Un'immagine Live più grande con l'installazione predefinita di Kali (circa 3 GB).

3. E l'immagine principale del programma di installazione che manca di una funzione Live CD ma contiene tutti i pacchetti Kali, perfetti per l'uso offline (circa 4 GB).

Tieni presente che ogni immagine offre anche versioni a 32 e 64 bit.

Il secondo metodo per installare Kali su una macchina virtuale consiste nel scaricare un'immagine della macchina Kali precompilata e importarla nel software della macchina virtuale. Questo metodo funziona sia con Vmware che con VirtualBox e i rispettivi file (32 e 64 bit) sono disponibili all'indirizzo Sicurezza offensiva

Dopo il download, apri VirtualBox e seleziona "Importa dispositivo". Se stai utilizzando VMware, seleziona "Apri una macchina virtuale". Quindi, vai alla cartella in cui si trova il file scaricato e selezionalo. Quindi fare clic su "Importa" e accettare i contratti di licenza per avviare l'importazione. È possibile modificare le impostazioni delle risorse della macchina in un secondo momento.

Installazione completa su PC o laptop

Per un'installazione completa di Kali Linux, sei libero di installare un sistema a 32 o 64 bit, nonché di decidere i singoli pacchetti che desideri installare se stai utilizzando il programma di installazione principale.

Offre inoltre la possibilità di utilizzare un processo grafico o basato su testo, nonché un'installazione basata sulla voce e altre opzioni avanzate.

Come installare Kali Linux

Di seguito sono riportati i passaggi per installare Kali Linux.

Passaggio 1: preparare il supporto di installazione

Il tuo primo passo dovrebbe essere scaricare il file immagine di installazione e creare un programma di installazione da esso. Scarica il tuo file preferito da. Dovrai anche scaricare un creatore di dischi di avvio come Rufus o uno strumento simile. E infine, hai bisogno di una chiavetta USB con una capacità di 4 GB o superiore.

La pagina di download di Kali include metodi per verificare l'autenticità del pacchetto scaricato. Fallo prima, quindi avvia Rufus, inserisci la chiavetta USB, seleziona la chiavetta USB e il file immagine ISO in Rufus, quindi fai clic su Avvia.

Attendi che il programma termini la creazione del disco di avvio prima di espellere l'unità e chiuderla.

Passaggio 2: avvio

Qui è dove si avvia il computer con il supporto di installazione inserito. Potrebbe essere necessario disabilitare l'avvio protetto se si dispone di un computer protetto da UEFI. Per farlo, premi il tasto che viene mostrato all'avvio. Potrebbe essere F2, F10 o qualsiasi altro tasto a seconda della marca del tuo computer.

Trova la scheda "opzione di avvio" o "configurazione di avvio" nella pagina delle impostazioni UEFI e disattiva l'avvio protetto. Inoltre, assicurati che l'USB venga prima del disco rigido nella sequenza di avvio. Questa impostazione della sequenza di avvio è necessaria per i sistemi UEFI e BIOS. Quindi salva ed esci dalla pagina delle impostazioni.

Passaggio 3: installazione di base

Una volta avviato il supporto di installazione, ti verrà richiesto un menu di installazione, a seconda dell'immagine ISO che hai scaricato. Scegli tra i tipi di installazione di testo e grafica. Quindi imposta la lingua, la posizione e il layout della tastiera nei passaggi successivi.

Dovrai anche configurare l'host e i nomi di dominio del tuo computer. Ciascuno di questi passaggi viene fornito con le istruzioni in modo da sapere sempre cosa stai facendo.

Infine, imposta il tuo nome utente, password e orologio di sistema per completare questo passaggio dell'installazione di base.

Non perdere o dimenticare il tuo nome utente e password. Scrivili, se necessario.

Passaggio 4: preparazione del disco

Qui è dove configuri il tuo disco rigido e viene fornito con molte opzioni. La soluzione più semplice è utilizzare un disco completamente pulito, quindi puoi semplicemente selezionare la sua prima opzione e andare avanti.

Se, tuttavia, hai dei dati sul disco che desideri preservare, Kali ti offre l'opportunità di installare sul più grande spazio libero o di farlo manualmente.

Il partizionamento e la formattazione del disco sono un argomento informatico avanzato. Quindi, se stai installando Kali con un disco pulito per scopi di apprendimento, non sarebbe male provare l'opzione manuale.

Passaggio 5: installa i pacchetti

Il passaggio successivo è la configurazione della rete, se disponibile. Altrimenti, è il momento di installare i pacchetti. Si noti che le immagini di installazione di NetInstaller e Live CD richiedono una connessione di rete per installare tutti gli strumenti. Altrimenti, otterrai solo un'installazione di base.

Se hai scaricato l'immagine principale del programma di installazione, tuttavia, puoi selezionare il tipo di strumenti che desideri. Ciò include top10, default e large, oltre a una scelta tra i diversi ambienti desktop come Xfce, GNOME e KDE Plasma.

Passaggio 6: installa Bootloader

Dopo aver terminato l'installazione, è ancora necessario un bootloader per abilitare l'avvio del sistema dopo il riavvio. GRUB è il bootloader preferito qui ed è facile da installare. Ma se hai un altro sistema operativo sulla stessa macchina, dovresti impostare GRUB su dual-boot.

Passaggio 7: riavvia

Questo è tutto. Una volta installato il bootloader, il gioco è fatto. Tutto ciò di cui hai bisogno ora è riavviare il sistema e, se tutto funziona bene, puoi accedere al tuo nuovo sistema operativo Kali Linux.

Conclusione

Hai visto quanto sia potente e tuttavia flessibile Kali. Esistono molti modi per installare il sistema e sei anche libero di personalizzarlo secondo i tuoi gusti.

Kali Linux non è sicuramente per tutti. Ma se sei interessato alla sicurezza di rete o online o stai pensando di diventare un hacker etico, allora uno qualsiasi dei metodi di installazione di cui sopra dovrebbe aiutarti ulteriormente.

Nnamdi Okeke

Nnamdi Okeke

Nnamdi Okeke è un appassionato di computer che ama leggere una vasta gamma di libri. Ha una preferenza per Linux su Windows/Mac e lo sta usando
Ubuntu sin dai suoi primi giorni. Puoi beccarlo su Twitter tramite bongotrax

Articoli: 278

Ricevi materiale tecnico

Tendenze tecnologiche, tendenze di avvio, recensioni, entrate online, strumenti web e marketing una o due volte al mese

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *