Oltre 70 termini finanziari e il loro significato

Ti senti un po' confuso su alcuni di questi termini finanziari? Ecco un rapido riassunto dei loro significati.

Se sei un principiante della finanza, molti termini sconosciuti possono rendere difficile digerire notizie finanziarie o selezionare rapidamente informazioni importanti.

Questa situazione potrebbe essere difficile all'inizio, ma impararli rende le cose più facili perché questi termini finanziari rendono la comunicazione più efficace.

Quindi, se sei pronto per imparare, ecco i termini finanziari più importanti e il loro significato.

Termini di finanza personale

  • Reddito netto - Tutti i tuoi guadagni sono chiamati reddito lordo. Quindi, dopo aver sottratto le tue spese, hai il tuo reddito netto. Ad esempio, supponi di guadagnare $ 20,000 in vendite dalla tua attività di gelateria, ma hai speso $ 13,000 in forniture e trasporti. In questo caso, $ 20,000 è il tuo reddito lordo, mentre $ 7,000 è il tuo reddito netto (Reddito Lordo - Spese).
  • Interesse – Il rendimento che deriva da un investimento. Di solito è calcolato come percentuale del capitale all'anno. Ad esempio, il 3% annuo su un investimento di $ 1,000 significa che riceverai $ 30 ogni anno.
  • Interesse composto – Il processo di investimento continuo del rendimento di un investimento nel capitale per costruire il tuo capitale nel tempo.
  • 401 (k) – Un conto pensionistico a cui contribuisci e il tuo datore di lavoro corrisponda all'importo a sostegno.
  • Beneficiario – Destinatario di una transazione monetaria, che può variare da un semplice bonifico bancario a conti assicurativi, pensionistici e di investimento.
  • Collaterale – Un bene che ti impegni a prendere in prestito denaro, quindi il prestatore ha sicurezza. La garanzia è solitamente più preziosa del prestito e può essere venduta per rimborsare il prestito se non paghi.
  • Punteggio FICO – Il merito creditizio di un mutuatario. Viene utilizzato dagli istituti di credito per raggiungere rapidamente decisioni di approvazione sulle domande di prestito.

Termini di finanza aziendale

  • TAEG (tasso percentuale annuo) – Utilizzato per calcolare il tasso di interesse su un conto. Potrebbe essere un conto di credito o di investimento, ma le commissioni associate non sono menzionate. Questo lo fa sembrare più attraente per i mutuatari.
  • APY (rendimento percentuale annuo) – Utilizzato anche per calcolare gli interessi su un conto, ma include i rendimenti composti per l'anno.
  • Asset Allocation – La suddivisione degli investimenti in diverse classi di attività per bilanciare il rischio. Queste classi possono includere obbligazioni, contanti e azioni.
  • Chip blu – Un titolo con una buona reputazione, comprese buone prestazioni, qualità e affidabilità a lungo termine.
  • EBITDA – Guadagno prima di interessi, tasse, ammortamenti e ammortamenti. Viene utilizzato per misurare la redditività del core business di un'azienda, prima di considerare il debito e gli obblighi di pagamento.
  • Equità – Un'attività può anche avere passività ad essa collegate, come immobili con un'ipoteca. Il tuo patrimonio è ciò che rimane quando vendi la casa e ripaga il mutuo.
  • Finanziamento del debito – Il processo di prestito di denaro per gestire un'impresa, che si ripaga con un interesse.

Termini di finanza pubblica

  • Recessione – Un calo dell'attività economica in una regione.
  • Inflazione – Un aumento del prezzo di beni e servizi in un'economia.
  • stagflazione – Chiamato anche recessione-inflazione. Questo è un periodo di alta inflazione combinata con una crescita economica stagnante. Il risultato è un'elevata disoccupazione e prezzi più alti.
  • Deflazione – La riduzione del prezzo di beni e servizi in un'economia.
  • Offerta legale – Banconote o monete che tutte le aziende in una giurisdizione devono accettare come pagamento.
  • Riserva frazionaria – Un sistema bancario che trattiene solo una parte dei depositi per il prelievo. Il resto viene poi prestato ai mutuatari per contribuire a rilanciare l'economia. Il rovescio della medaglia, tuttavia, è che non ci saranno abbastanza soldi se tutti decidessero di ritirare i propri depositi in una volta.
  • Gold Standard – Un sistema monetario in cui la valuta di un paese è collegata al valore dell'oro. I paesi possono anche collegare la loro valuta a materie prime di valore, come petrolio o gas naturale.
  • PIL (prodotto interno lordo) – La misura di tutta l'attività economica in una data regione e tempo. Il PIL viene solitamente calcolato annualmente e si concentra sul valore dei prodotti finiti e dei servizi.
  • Politica fiscale – L'uso delle politiche e della spesa del governo per influenzare l'attività economica in una regione.
  • Politica monetaria – Usare il controllo dell'offerta di moneta per influenzare l'attività economica. Questo processo può includere la stampa di più denaro o la modifica dei tassi di interesse.

Termini per aziende e startup

  • ROI (ritorno sull'investimento) – Il profitto che ottieni da qualsiasi iniziativa imprenditoriale, in relazione al capitale investito. Di solito è espresso come percentuale del capitale. Quindi, se investi $ 100 e guadagni $ 50 per avere un totale di $ 150, hai realizzato un ROI del 50%.
  • Liquidità – La facilità di convertire un bene in denaro pronto senza intaccarne il prezzo. Qualsiasi asset che puoi facilmente vendere, come un'obbligazione o le azioni di una grande azienda, è molto liquido. Gli immobili sono meno liquidi perché la vendita può richiedere più tempo.
  • Conto Economico – Bilancio che mostra i ricavi e le spese di un'azienda per un determinato periodo. Viene anche chiamato conto profitti e perdite e viene utilizzato per mostrare le prestazioni o la salute finanziaria di un'azienda.
  • Collegamento – Un diritto legale su una proprietà utilizzata come garanzia per prendere in prestito denaro. Il creditore mantiene questo diritto fino al pagamento del debito.
  • Business Plan – Un documento che afferma formalmente gli obiettivi di business di un'azienda, come sta cercando di raggiungere tali obiettivi e dove si trova attualmente sul mercato. I piani aziendali sono spesso utilizzati per raccogliere capitali dagli investitori, ma possono anche aiutare nelle operazioni interne dell'azienda.
  • Bootstrapping – Processo di crescita di una startup senza investimenti esterni. Il fondatore utilizza risparmi personali o contributi di amici e familiari.
  • IPO (offerta pubblica iniziale) – Lancio ufficiale al pubblico delle azioni di una società. Un'IPO è in genere gestita dalle banche di investimento ed è anche chiamata uscita perché la maggior parte dei primi investitori la usa per incassare.
  • Unicorn – Una startup con un valore di 1 miliardo di dollari o superiore. Il termine deriva dal mondo del capitale di rischio.

Termini di trading e speculazione

  • Mercato dell'orso – Un mercato in discesa. Ciò significa che i prezzi stanno scendendo per l'attività o dovrebbero scendere.
  • Mercato in rialzo – Un mercato in rialzo. I mercati rialzisti stanno vedendo prezzi in aumento o c'è speranza che i prezzi stiano per aumentare.
  • Prezzo di offerta/richiesta – L'offerta è il prezzo più alto che un broker offre per acquistare un asset da te, mentre il prezzo ask è il prezzo più basso che acquisterà un asset da te. In qualità di trader o investitore, acquisti asset dal tuo broker a prezzi ask e li vendi a prezzi bid. La domanda di qualsiasi coppia Ask/Bid è sempre superiore alla domanda.
  • Differenza tra domanda e offerta – Il prezzo Ask è sempre superiore al prezzo Bid per lo stesso asset e questa differenza è chiamata spread. La maggior parte dei broker guadagna i propri profitti dallo spread, altrimenti possono anche addebitare commissioni.
  • Mediatore Marittimo – L'impresa che funge da intermediario tra un investitore e la borsa valori. Spesso forniscono software di trading o investimento, assistenza clienti e conti a margine.
  • Pip (punto di interesse del prezzo) – Utilizzato nelle transazioni di trading, un Pip rappresenta matematicamente un centesimo di un percento, 0.01% o 0.0001. Ogni asset ha anche un valore in pip, che è quanto vale per contratto.
  • Margine – Una garanzia che un investitore o un trader deve depositare in un conto di intermediazione per coprire tutti i rischi legati alla negoziazione di strumenti finanziari. Ciò significa che il broker offre credito ai suoi titolari di conto per acquistare prodotti finanziari se possono depositare una certa quantità di denaro per coprire i rischi di base.
  • Direttore – La dimensione iniziale di un prestito o di un investimento. Da esso, puoi calcolare tutti i tipi di metriche di profitto o perdita.
  • Rally – Un forte e sostenuto aumento del prezzo di un bene, solitamente a seguito di buone notizie economiche.
  • selloff – Un forte e prolungato calo del prezzo di un bene. Di solito è il risultato di cattive notizie economiche.
  • Tolleranza al rischio – Importo di capitale che un trader o un investitore è disposto a puntare per operazione o investimento. È un'arma a doppio taglio perché un rischio più basso significa guadagni potenziali limitati, mentre un rischio più alto comporta guadagni potenziali più elevati.

Termini dei mercati dei capitali

  • Fondo comune – Un prodotto finanziario che investe in diversi tipi di attività, tra cui azioni e obbligazioni, con capitale proveniente da un pool di investitori. Di solito è un investimento relativamente sicuro.
  • Hedge Fund – Un investitore istituzionale o un'impresa di investimento che gestisce i rischi acquistando e vendendo contemporaneamente attività o titoli correlati. Il pensiero qui è che se l'impresa ha acquistato l'Asset A e questo perde il suo valore, il declino dell'Asset B simile che l'azienda ha venduto ridurrà il rischio complessivo. Oggi, il "fondo speculativo" termine si riferisce principalmente a società di investimento che si rivolgono a individui con un patrimonio netto elevato.
  • Investitore istituzionale – Una società che investe per conto dei clienti. Un investitore istituzionale può essere un hedge fund, un fondo pensione, un fondo comune di investimento, una compagnia di assicurazioni e così via.
  • Plusvalenza – Il profitto realizzato dalla vendita di un bene che si è apprezzato nel tempo. Tale risorsa può essere un'auto, un'azienda, azioni e altre attività immateriali.
  • Obbligazioni – Un titolo che fornisce un reddito fisso per l'investitore e può essere negoziato anche sul mercato secondario. L'emittente dell'obbligazione prende in prestito denaro dall'investitore per un periodo definito in cui il capitale deve essere rimborsato. Nel frattempo, il rendimento viene pagato a intervalli concordati, di solito ogni pochi mesi.
  • Azioni – Proprietà frazionata di una società. Un'azione può anche essere chiamata equità e un'unità di azione è una quota. Le azioni danno diritto al loro proprietario a una parte dei profitti della società, nonché ai suoi beni, ma questi diritti sono legati al numero di azioni possedute.
  • REIT – Acronimo di Real Estate Investment Trust. È un'organizzazione che possiede e gestisce immobili come magazzini, condomini, immobili commerciali, centri commerciali e così via.
  • Fondo fiduciario – Un trust è uno strumento giuridico che consente a un trustee di detenere e gestire beni per il suo beneficiario. Il fondo si riferisce ai beni del trust che appartengono al beneficiario.
  • Indice – Un gruppo (o paniere) di strumenti finanziari che riflette lo stato di salute di un particolare mercato. Gli indici più popolari come l'S&P500 combinano i dati delle azioni delle più importanti società degli Stati Uniti.
  • S & P500 – Lo Standard and Poor's 500 è un indice di 500 società americane quotate in borsa. Viene utilizzato come misura della performance del mercato azionario delle società americane.
  • NASDAQ – Acronimo di Associazione nazionale dei commercianti di valori mobiliari automatizzata. Una borsa valori per la negoziazione di azioni di 3,000 società con particolare attenzione alle aziende high-tech.
  • NYSE – La Borsa di New York.
  • Borsa Valori – Un mercato organizzato in cui trader e investitori possono acquistare e vendere titoli come azioni, obbligazioni e materie prime.

Termini di azioni e azioni

  • EPS (utile per azione) – Questa cifra ti dice quanto denaro ti pagherà la società per ogni quota delle azioni che possiedi. L'utile per azione più elevato è positivo, poiché significa che l'investimento è più redditizio.
  • Rapporto P/E (Rapporto tra prezzo e utili) – Una relazione matematica tra l'importo che paghi per una quota e l'importo che guadagni per quella quota. Rapporti P/E più bassi sono migliori per gli investitori, in quanto indicano che la società potrebbe essere sottovalutata. Rapporti P/E più elevati indicano società sopravvalutate.
  • Penny Stock – Azioni di basso valore di piccole società che in genere vendono a meno di $ 5 per azione.

Termini contabili

  • Conto fornitori – Denaro che un'azienda deve ai propri fornitori o venditori per servizi o beni ricevuti, ma non ancora pagati.
  • Crediti verso clienti – Denaro dovuto a un'azienda dai suoi clienti, per beni o servizi che l'azienda ha venduto o reso, ma per il quale non ha ricevuto il pagamento.
  • Bilancio patrimoniale – Il riepilogo dei tuoi saldi finanziari personali o aziendali, che semplifica la visione d'insieme. Include attività, passività e patrimonio netto. Oltre a guasti dettagliati ove necessario.
  • Flusso di cassa – Importo di denaro che entra ed esce da un'impresa in un dato periodo. Aiuta a monitorare la liquidità dell'azienda, ovvero la quantità di denaro disponibile.
  • Attività – Una proprietà che genera reddito per te, come brevetti, marchi, beni immobili, diritti di distribuzione e titoli che puoi vendere.
  • Responsabilità – Tutto ciò che fa spendere soldi a te o alla tua azienda, come un prestito, un mutuo, spese aziendali, buste paga e debiti.
  • Capitale – Ricchezza di un individuo o di un'azienda che può essere investita in un'impresa commerciale. Potrebbe essere in contanti o altre forme di attività.

Termini delle criptovalute

  • Portafoglio – Un sistema per archiviare in modo sicuro i codici di accesso di una criptovaluta. Un portafoglio potrebbe essere una piattaforma software, un dispositivo hardware o un pezzo di carta.
  • Escrow – Un servizio che trattiene il pagamento da una parte e lo rilascia solo quando l'altra parte completa la sua parte della transazione in modo verificabile.
  • ICO – Offerta iniziale di monete. Il processo di finanziamento di un'impresa crittografica vendendo token al pubblico.
  • DeFi – Finanza decentrata. Un sistema finanziario che non fa affidamento su un'entità centrale per fornire servizi. Questo metodo significa aggirare le banche commerciali e centrali, come nel caso di Bitcoin e altre criptovalute.

Conclusione

Abbiamo raggiunto la fine di questa top 70+ termini finanziari e dei loro significati. E come puoi vedere, la maggior parte di questi termini facilita la comunicazione una volta che sai cosa significano.

Anche se potrebbe volerci del tempo per impararli, così facendo si ottiene una comprensione più profonda del mondo finanziario. Quindi, ne vale la pena.

Nnamdi Okeke

Nnamdi Okeke

Nnamdi Okeke è un appassionato di computer che ama leggere una vasta gamma di libri. Ha una preferenza per Linux su Windows/Mac e lo sta usando
Ubuntu sin dai suoi primi giorni. Puoi beccarlo su Twitter tramite bongotrax

Articoli: 178

Ricevi materiale tecnico

Tendenze tecnologiche, tendenze di avvio, recensioni, entrate online, strumenti web e marketing una o due volte al mese

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.