10 cose importanti sul plugin della cache di Breeze WordPress (recensione)

Il plug-in di memorizzazione nella cache di Breeze è semplice ed efficace. Lo uso per alimentare BloggingTools e fa un buon lavoro. Ecco alcune caratteristiche importanti che dovresti conoscere.

Il plug-in della cache di Breeze WordPress è un plug-in della cache sviluppato da Cloudways per gli utenti di WordPress. Il plugin è semplice ed efficace. Ha dimostrato di migliorare la velocità dei siti Web, in particolare quelli ospitati su Cloudways.

Una cosa che è molto importante per qualsiasi sito Web o blog è la velocità. Un sito web veloce può aiutare a migliorare la posizione nei motori di ricerca, può ridurre la frequenza di rimbalzo e può anche aumentare il tasso di conversione.

In WordPress, un importante hack di velocità è la memorizzazione nella cache. La memorizzazione nella cache consente di rendere il contenuto prontamente disponibile per i visitatori del sito Web senza dover effettuare ripetute richieste al server.

Quando si tratta di memorizzare nella cache in WordPress, ci sono troppe opzioni. In questo post esaminerò il Plugin Breeze per la cache di WordPress e dirti le migliori configurazioni da utilizzare.

Breeze è un plug-in di memorizzazione nella cache valido ed efficace?

Bene, Breeze è l'alimentazione del plug-in di memorizzazione nella cache Strumenti di blogging. È un plugin molto efficace.

Durante la configurazione di BloggingTools e di un altro blog, ho provato molti plugin di memorizzazione nella cache. Plugin gratuiti e premium. Ho provato WP Rocket, cache totale W3, versione gratuita e premium della cache più veloce di WP. Ma Breeze li supera tutti.

Per la cronaca, Breeze è un plugin gratuito. Ma ha superato tutti i plug-in premium e gratuiti che ho provato con il mio sito Web con il maggior incasso. Il sito Web è ospitato su Cloudways, la stessa azienda dietro anche Breeze.

Per qualsiasi sito Web che ho ospitato su Cloudways, Breeze ha dimostrato di essere il plug-in di memorizzazione nella cache più efficace. Ho ospitato fino a 4 siti Web su Cloudways.

Funziona perfettamente con la cache di vernice che offre prestazioni ottimali.

Vediamo quanto è efficace Breeze. Sto usando il sito live di BloggingTools per questo test.

Ecco come funziona questo sito Web senza Breeze PageSpeed ​​Insight di Google, GTMetrix e Pingdom

PageSpeed ​​Insight senza Breeze (1)
Google PageSpeed ​​Insight senza plug-in Breeze
GTmetrix senza Breeze (1)
GTmetrix senza plug-in Breeze
Pingdom senza Breeze (1)
Pingdom senza plug-in Breeze

Dal test precedente, ecco come si comportano BloggingTools senza il plug-in Breeze.

Su Google PageSpeed ​​Insight:

  • Punto: 100

Su GTmetrix:

  • Punteggio PageSpeed: 98% (LA)
  • Punteggio basso: 94% (LA)
  • Tempo a pieno carico: 1.6 secondi
  • Dimensione totale della pagina: 205KB
  • richieste: 20

Su Pingdom:

  • Grado di prestazione: 85 (SI)
  • Formato pagina: 263.8KB
  • Tempo di carico: 202 ms
  • richieste: 24

Ora che abbiamo visto come si comporta questo sito senza il plug-in Breeze, vediamo come si comporta con il plug-in Breeze attivato.

Ecco come si comporta con Breeze attivato.

GoogleSpeed ​​Insight con Breeze
Google PageSpeed ​​Insight con Breeze
GTmetrix con Breeze
GTmetrix con Breeze
Pingdom con Breeze
Pingdom con Breeze

Da quanto sopra, questo è il modo in cui BloggingTools si comporta con Breeze.

Su Google PageSpeed ​​Insight:

  • Punto: 100

Su GTMetrix:

  • Punteggio PageSpeed: 98% (LA)
  • Punteggio basso: 95% (LA)
  • Tempo a pieno carico: 1.5 secondi
  • Dimensione totale della pagina: 205KB
  • richieste: 19

Su Pingdom:

  • Grado di prestazione: 89 (SI)
  • Formato pagina: 263.0KB
  • Tempo di carico: 139 ms
  • richieste: 23

Come puoi vedere da quanto sopra, a parte Google PageSpeed ​​Insight che è al 100% per entrambi i test, il tempo di caricamento del sito Web e le prestazioni complessive sono migliorati molto con il plug-in Breeze attivato.

Ho provato alcuni plugin di memorizzazione nella cache che hanno finito per rallentare il tempo di caricamento e le prestazioni!

Se ti stai chiedendo come BloggingTools si carica così velocemente senza un plug-in di memorizzazione nella cache, lo sto ospitando con un host web molto veloce noto come Cloudways. Puoi provarli gratuitamente! Uso anche un tema WordPress molto veloce e leggero noto come GeneratePress

10 cose importanti sul plugin Breeze per WordPress

Ecco 10 cose importanti sul plugin della cache di Breeze WordPress di Cloudways:

1. È il plug-in di memorizzazione nella cache più veloce per i siti Web ospitati su Cloudways

Se il tuo sito Web è ospitato su Cloudways, Breeze offre le prestazioni più veloci più di qualsiasi altro plug-in di memorizzazione nella cache che ho provato. Anche se è un plug-in gratuito, esegue WP Rocket e la versione premium della cache più veloce di WP.

Se ospiti il ​​tuo sito Web con Cloudways, Breeze dovrebbe essere la tua opzione numero uno per la memorizzazione nella cache.

2. È molto facile da usare

A differenza di altri plugin che sono molto complicati da usare con troppe impostazioni, Breeze è sorprendentemente molto facile da usare.

Ci sono solo pochissime impostazioni che devi controllare dopo aver attivato il plug-in. Il resto è gestito dal plugin senza che tu debba sperimentare la configurazione migliore.

Non è necessario sprecare tempo ed energia. È molto facile e semplice.

3. Supporto della cache di vernice

La cache di vernice è un acceleratore di siti Web molto veloce. Può migliorare notevolmente le prestazioni e la velocità di qualsiasi sito Web. Il plugin Breeze funziona molto bene con Varnish. Se il tuo host web ha la vernice, non devi preoccuparti di eliminare la vernice ogni volta che pubblichi un post o apporti modifiche, puoi farlo con Breeze.

Se stai usando Cloudways, il plugin viene preinstallato con Varnish. Non devi fare niente.

4. Breeze è compatibile con WordPress Multisite

Breeze è completamente compatibile con WordPress Multisite senza bisogno di ulteriori configurazioni. Direttamente fuori dagli schemi.

5. Breeze è compatibile con WooCommerce

Se stai usando WooCommerce, non ci sono preoccupazioni poiché Breeze è compatibile con WooCommerce immediatamente. Non è necessaria alcuna configurazione speciale!

6. Supporto CDN

Il plug-in Breeze supporta l'integrazione CDN. Consente liberamente di servire immagini, file CSS e JS tramite CDN.

7. La minimizzazione non è abbastanza buona

Breeze ha un'opzione per minimizzare HTML, CSS e JS. Questa opzione sembra essere molto problematica. Usare con cautela. Per la maggior parte dei miei siti che utilizzano Breeze, utilizzo Autoptimize per la minimizzazione mentre Breeze esegue la memorizzazione nella cache. Ma per BloggingTools, la minimizzazione sembra funzionare bene.

8. Compressione Gzip

Con Breeze, puoi abilitare la compressione Gzip con un semplice clic. Questa è una cosa meravigliosa in quanto può velocizzare il tuo sito.

9. Ottimizzazione del database

Con il plug-in Breeze puoi ottimizzare facilmente il tuo database. Puoi ripulire le revisioni dei post, il contenuto redatto automaticamente, i trackback e i pingback, le opzioni transitorie e altro ancora.

10. Il plug-in della cache di Breeze è gratuito al 100%.

Il plugin è gratuito al 100%! A differenza della maggior parte dei plug-in di memorizzazione nella cache che offrono una versione gratuita con funzionalità limitate, ottieni le migliori funzionalità solo quando acquisti un'opzione premium. Breeze è gratuito al 100%! Non esiste una versione premium o un componente aggiuntivo.

Come installare il plugin per la cache di Breeze WordPress

Per installare il plug-in, vai su plug-in nella dashboard di WordPress, quindi fai clic su Aggiungi nuovo. Digita Breeze nella casella di ricerca e attendi che appaia. Installalo e attivalo.

Installa Brezza

Una volta installato e attivato, tutto è pronto! Per accedere alle impostazioni del plug-in, fai clic su Impostazioni nella dashboard, quindi fai clic su Breeze.

Le migliori impostazioni per il plug-in della cache di Breeze WordPress

Non ci sono molte funzioni da mettere a punto. Breeze è molto facile da configurare.

Ecco gli allestimenti ideali:

  • Attiva il sistema cache
  • Svuota la cache dopo il 1440
  • Usa la minimizzazione con cautela. In caso di problemi, deseleziona la minimizzazione e svuota la cache
  • Abilita la compressione Gzip
  • Abilita la cache del browser
  • Non abilitare la cache per gli utenti che hanno effettuato l'accesso

Nella scheda Avanzate, se hai abilitato la minimizzazione, dovresti abilitare anche i file di gruppo per CSS e JS

Questo è tutto! Ogni altra parte lascia com'è a meno che tu non sappia cosa stai facendo.

Di seguito sono riportate le impostazioni utilizzate da BloggingTools.

Brezza configurazione
Configurazione Breeze

Conclusione

Breeze è un plugin molto veloce ed efficace ed è gratuito. Se ben utilizzato, può superare la maggior parte dei plug-in di memorizzazione nella cache premium.

Da tutte le indicazioni, Breeze funziona meglio se utilizzato con Cloudways. Puoi provare Cloudways gratis.

Leggi anche:

Come rendere WordPress molto veloce

Come indirizzare il traffico al tuo blog

Come fare soldi blog

Come aprire un blog nel 2020

Mfon Abel Ekene

Mfon Abel Ekene

Mi piace creare contenuti utili. La mia passione è aiutare la popolazione di Internet a trovare ciò di cui ha bisogno, indirizzandola nella giusta direzione. È quello che amo fare e ho dedicato molte ore di ricerca e test per assicurarmi di farlo attraverso i miei contenuti su TargetTrend.

Articoli: 50

Ricevi materiale tecnico

Tendenze tecnologiche, tendenze di avvio, recensioni, entrate online, strumenti web e marketing una o due volte al mese

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *