15 hack per telefoni Android più importanti

Cerchi modi per massimizzare la tua esperienza Android? Continua a leggere per scoprire gli oltre 10 hack Android più importanti per personalizzare e ottimizzare le funzionalità e le prestazioni del tuo dispositivo.

Android è il sistema operativo mobile più popolare del pianeta, con tantissime funzionalità, capacità e adattamenti infiniti.

Il progetto Android è open source e questo consente a innumerevoli aziende e gruppi di tutto il mondo di personalizzarlo per una vasta gamma di pubblico.

I telefoni Android sono innovativi e variano ampiamente in termini di specifiche e capacità. Quindi, il dispositivo esatto che hai potrebbe determinare cosa puoi e cosa non puoi fare con esso. Tuttavia, qui ci sono più di 10 hack universali per aiutarti a ottenere il meglio dal tuo telefono.

I migliori hack Android

1. Modalità sviluppatore

A differenza dei meccanismi interni dell'iPhone che sono strettamente custoditi in segreto, Android è un programma open source che consente a chiunque sia interessato di modificarlo e svilupparlo a modo suo. L'attivazione della modalità sviluppatore del tuo Android consente che ciò accada. Per farlo vai su:

Impostazioni> Informazioni sul telefono> Tocca il numero di build 7 volte> Inserisci la tua password

La modalità sviluppatore ti consente di fare e modificare molte cose dalle impostazioni di animazione della transizione della finestra allo spoofing della posizione del tuo dispositivo, al debug USB del tuo telefono, al monitoraggio dell'utilizzo della CPU, all'utilizzo del rendering GPU e molto altro.

2. Armadietti delle app

La sicurezza è un grosso problema con gli smartphone, poiché ci sono migliaia di software e attori dannosi là fuori che cercano di rubare dati da vittime ignare. Un modo per evitare di cadere vittima di tali attacchi di furto di dati è installare un blocco delle app.

Basta visitare il Play Store e installarlo AppLocker o qualsiasi app simile per aiutarti a proteggere la tua privacy bloccando le app dei social media, i contatti, i messaggi e persino l'app delle impostazioni con una password, una sequenza o un'impronta digitale.

3. Disattiva Bloatware

Bloatware è un software preinstallato fornito con alcuni telefoni Android. Se scopri che il tuo dispositivo Android include molte app attive che non usi o che continuano a distrarti con notifiche indesiderate, la scelta migliore sarebbe disabilitare le app. Per farlo, vai su:

Impostazioni> App 

Trova le app preinstallate che desideri disabilitare, quindi toccale e seleziona forza Interrompi per disabilitare l'app o Disinstallare per disinstallarlo completamente se l'opzione è disponibile. Fallo per tutte le app di cui hai bisogno in quanto libererà la memoria del tuo telefono, prolungherà la durata della batteria e ridurrà anche i costi dei dati.

4. Recupera le notifiche perse

A volte elimini le notifiche senza leggerle completamente, solo per poi desiderare di poterle leggere ancora una volta. Se disponi di un dispositivo più recente con Android 11 e versioni successive, puoi recuperare le notifiche ricevute nelle ultime 24 ore attivando la funzione. Per farlo vai su:

Impostazioni > App e notifiche > Notifiche > Usa cronologia notifiche

Ora che la cronologia delle notifiche è abilitata, puoi facilmente estrarre le notifiche in qualsiasi momento per visualizzare le notifiche correnti. E quando scorri verso il basso fino alla fine dell'elenco, troverai a Storia pulsante per elencare tutto ciò che hai ricevuto nelle ultime 24 ore.

5. Proiezione dello schermo

Google Chromecast è un dispositivo wireless che consente a qualsiasi televisore digitale di accettare contenuti video in streaming tramite una connessione Wi-Fi locale. Molti televisori sono inoltre dotati di un modulo Chromecast integrato, quindi non è necessario acquistare il dongle.

Trasmettere il tuo dispositivo Android a una TV abilitata per Chromecast è facile e richiede i seguenti 3 semplici passaggi:

  1. Collega il telefono alla stessa rete Wi-Fi della TV.
  2. Apri un'app compatibile con Chromecast sul tuo telefono, come YouTube.
  3. Basta toccare il pulsante Trasmetti dall'app e guardare lo spettacolo sulla TV.

6. Blocco intelligente

Google Smart Lock è una funzione utile disponibile per i dispositivi Android da Lollipop (Android 5.1.2) in poi. Ti consente di bloccare o sbloccare automaticamente il tuo dispositivo facilmente, senza inserire ogni volta una password.

Funziona con la posizione GPS per bloccare o sbloccare il telefono una volta che ci si trova in una determinata area o con Bluetooth e NFC, una volta che ci si trova vicino a determinati dispositivi specificati. Rileva anche l'essere trattenuto da te, così come le corrispondenze di viso e voce. Per configurare Smart Lock, vai su:

Impostazioni > Sicurezza > Impostazioni avanzate > Smart Lock

7. Modalità a una mano

La modalità a una mano è una funzione che ti consente di utilizzare il telefono con facilità, utilizzando una sola mano. Questo può essere molto utile quando hai un dispositivo grande e dita corte o hai solo una mano a disposizione.

La modalità a una mano è disponibile dalla versione 12 di Android in poi e per abilitarla dovrai visitare:

Impostazioni > Cerca Modalità con una mano

8. Installa Linux senza root

Il rooting è il processo per ottenere l'accesso root sul tuo dispositivo Android, che ti consente di fare quasi tutto ciò che desideri con esso, inclusa l'installazione di qualsiasi sistema preferito, ma a costo di perdere la protezione del produttore.

La buona notizia, tuttavia, è che puoi installare un sistema operativo Linux completo sul tuo dispositivo Android senza eseguire il root. Per farlo, dovrai scaricare un'app come UtenteLand che ti consente di installare ed eseguire diverse distribuzioni e desktop Linux, tra cui Ubuntu, Arch, Debian e Kali.

L'esecuzione di Linux sul tuo Android ti dà accesso al terminale Linux e la possibilità di eseguire molte app Linux native. App simili a UserLand includono WheezyX e GNURoot.

9. Installa un programma di avvio personalizzato

Un programma di avvio personalizzato è un ottimo sostituto dell'interfaccia predefinita del tuo telefono. Ti consente di personalizzare e definire diverse funzionalità e opzioni per la migliore esperienza utente.

Installare un programma di avvio personalizzato è facile come sceglierne uno dal Play Store, poiché ce ne sono molti là fuori, quindi installarlo e personalizzarlo. Le migliori opzioni includono:

10. Usa l'Assistente Google per gestire le chiamate in attesa

Google Tieni per me La funzione utilizza la tecnologia Duplex AI per attendere in attesa per te durante le chiamate a rivenditori, banche e linee di assistenza clienti che potrebbero altrimenti farti aspettare a lungo.

Tieni presente che potresti dover prima attivare l'impostazione per il tuo telefono. Quindi, ogni volta che effettui una chiamata a un'azienda e vieni messo in attesa, tocca semplicemente Tieni per me ed Inizio.

E una volta che un rappresentante dell'assistenza sarà disponibile, riceverai una notifica, quindi tocca semplicemente Torna a Chiama per procedere con la telefonata.

11. Automatizza le attività con Tasker

Tasker è un'app Android con oltre 1 milione di download che ti consente di automatizzare le cose sul tuo telefono. Questi vanno dall'effettuare chiamate in orari specifici all'attivazione del pulsante WiFi, Bluetooth o luminosità automatica On or Spento.

Le attività possono essere attivate in base all'ora, alla posizione, alla data, all'evento, al gesto e persino all'applicazione.

Puoi anche avviare o chiudere app, bloccare un'app con un codice PIN, ottenere la posizione GPS, eseguire codice JavaScript, convertire il testo in voce e molto altro ancora. L'unico aspetto negativo è che Tasker non è gratuito, in quanto costa $ 3.49. D'altra parte, puoi ugualmente controllare il libero Automatizza l'app.

12. Dividi lo schermo

Disponibile da Android 7.0 (Nougat), questa funzione ti consente di eseguire due app sullo schermo del tuo dispositivo contemporaneamente. Ma prima, entrambe le app devono essere aperte e in esecuzione.

Visita il carosello delle app recenti e seleziona la prima app che verrà visualizzata normalmente sullo schermo. Ora, visita di nuovo la pagina delle app recenti e seleziona la seconda app che desideri aggiungere. Troverai un'icona circolare nella sua anteprima. Tocca questo e seleziona Parte superiore divisa per unirlo con l'altra app. 

Suggerimento: puoi regolare il separatore tra le due app come preferisci. Si noti inoltre che alcune app potrebbero non supportare questa funzione e, quindi, il file Parte superiore divisa l'opzione non sarà disponibile.

13. Appunta un'app sullo schermo

È pratica comune prestare il telefono a un amico o un parente per ascoltare un podcast, guardare un'immagine o fare altre cose a caso. Tuttavia, se hai bisogno di mantenere la tua privacy o non vuoi che i bambini visualizzino contenuti inappropriati per età sul telefono, puoi utilizzare la funzione di blocco delle app di Android. Innanzitutto, devi attivarlo visitando:

Impostazioni > Sicurezza e privacy > Altre impostazioni di sicurezza

Quindi, scorri verso il basso fino al pining dell'app e sposta l'interruttore a levetta. Ora, ogni volta che desideri bloccare un'app sullo schermo, apri semplicemente l'app, quindi visita il carosello delle app recenti, seleziona l'app, fai clic sull'icona circolare nella sua anteprima e tocca Perno.

14. Ottimizza la tua batteria

I moderni telefoni Android sono dotati di eccellenti sistemi di gestione della batteria, quindi non c'è molto di cui preoccuparsi. Inoltre, puoi sempre modificare le impostazioni della batteria per ottenere risultati ottimali.

Con i dispositivi meno recenti, tuttavia, potresti prendere in considerazione l'utilizzo dell'app killer del telefono o l'installazione di un'app di gestione della batteria esterna come Greenify or Il pisolino.

15. Installa una ROM personalizzata

Una ROM personalizzata è una versione personalizzata del sistema operativo Android gratuito e open source che puoi installare sul tuo dispositivo per avere più funzionalità, prestazioni migliori e maggiore flessibilità rispetto alle ROM di serie.

Tieni presente che andare in questa direzione annullerà qualsiasi garanzia del tuo telefono. Quindi, usalo su un telefono più vecchio o su uno più nuovo se sai cosa stai facendo. Per installare una ROM personalizzata sul tuo Android, dovrai:

  1. Effettua il root del telefono.
  2. Installa un ripristino personalizzato, ad esempio TWRP or OFRP.
  3. Scarica e installa una ROM personalizzata di cui ti fidi.

Alcune delle ROM personalizzate più popolari per Android includono:

Conclusione

Raggiungendo la fine di questo elenco di oltre 10 importanti hack per Android, sarai d'accordo sul fatto che Android è una piattaforma veramente gratuita e open source che consente agli sviluppatori di tutto il mondo di modificarla e ottimizzarla per prestazioni ed esperienza utente ottimali.

Quale degli hack scegli da qui e cosa fai con il tuo dispositivo dipende da te. Assicurati solo che sia un esercizio divertente o che aumenti la tua produttività, almeno.

Nnamdi Okeke

Nnamdi Okeke

Nnamdi Okeke è un appassionato di computer che ama leggere una vasta gamma di libri. Ha una preferenza per Linux su Windows/Mac e lo sta usando
Ubuntu sin dai suoi primi giorni. Puoi beccarlo su Twitter tramite bongotrax

Articoli: 278

Ricevi materiale tecnico

Tendenze tecnologiche, tendenze di avvio, recensioni, entrate online, strumenti web e marketing una o due volte al mese

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *