Clonazione vocale AI: come funziona e dettagli chiave

Esplora il mondo rivoluzionario della clonazione vocale AI in questo blog. Continua a leggere per scoprire le meraviglie delle varie tecnologie che replicano il linguaggio umano. Oltre alle loro potenziali applicazioni creative e aziendali.

La clonazione vocale tramite intelligenza artificiale non è più fantascienza, ma una realtà in rapida evoluzione. La possibilità di replicare la voce di qualsiasi essere umano con facilità ed elevata precisione è qui per restare.

Immagina di farti leggere il lavoro del tuo autore preferito con la sua stessa voce. O le favole della buonanotte preferite che ti vengono lette con la voce dei tuoi genitori o dei tuoi nonni, anche molto tempo dopo che se ne sono andati. La clonazione vocale tramite intelligenza artificiale ha molto da offrire alla nostra vita personale e lavorativa.

Quindi, che tu sia un appassionato di tecnologia, un professionista creativo o un imprenditore in cerca di idee, questo post mira a esaminare le varie applicazioni e possibilità che la clonazione vocale AI offre per le tue esigenze personali e aziendali.

Storia della sintesi vocale

La sintesi vocale o vocale non è una novità; i ricercatori cercano da molto tempo di realizzare macchine con voci umane dal suono realistico. Tuttavia, lo sviluppo dell’elaborazione del segnale digitale nell’ultimo XX secolo ha contribuito ad accelerare lo sviluppo della sintesi vocale.

Ecco alcuni degli eventi più importanti:

  • 1930: Il vocoder è sviluppato da Bell Labs analizzare il discorso nei suoi toni fondamentali. Homer Dudley, che lavorava ai Bell Labs, è riuscito a invertire il Vocoder nel Voder, un sintetizzatore vocale con capacità limitate. Il che, però, ha dimostrato la possibilità della sintesi vocale elettronica.
  • 1970 secondi: Con computer sempre più potenti arrivò l'era della sintesi vocale digitale. La sintesi delle formanti e i dati delle forme d'onda registrate sono state le tecnologie rivoluzionarie utilizzate per ricreare voci simili a quelle umane.
  • 1980s-1990s: Entra in scena la sintesi concatenativa. Questo metodo utilizza diversi pezzi del discorso di un parlante per ricreare nuove parole o frasi con le formanti originali del parlante (voce naturale).
  • 2000: È emersa la sintesi vocale parametrica statistica (SPSS). Utilizza modelli statistici per rappresentare il tratto vocale di un parlante e può generare un discorso basato su tali parametri. SPSS ha offerto maggiore controllo e flessibilità nella sintesi vocale.
  • 2010 secondi: Le reti neurali hanno preso il sopravvento. Possono essere addestrati su grandi quantità di dati vocali e quindi possono riprodurre voci altamente realistiche con espressioni e sfumature emotive.

Perché clonare le voci?

Esistono molti motivi per clonare le voci utilizzando l'intelligenza artificiale. Questo dipende dal tuo lavoro o da ciò che stai cercando di ottenere. Ecco uno sguardo ad alcuni di questi:

  • Branding: Per le aziende che hanno bisogno di creare una voce unica da associare al proprio marchio.
  • Creatori di marketing e contenuti: Gli esperti di marketing e i creatori di contenuti possono trovare molti usi creativi delle voci sintetiche, come la localizzazione su larga scala o la personalizzazione dello stile in base ai dati demografici target.
  • Ricordi di una persona cara: La clonazione vocale AI può essere utilizzata per preservare le voci dei propri cari deceduti.
  • Servizio clienti: Le aziende possono utilizzare la clonazione vocale AI per servire i propri clienti con l'agente cliente perfetto in ogni momento.
  • Contenuto personalizzato: Un utente può personalizzare i suoi contenuti utilizzando la clonazione vocale AI per leggere articoli di notizie e audiolibri, ad esempio, con la propria voce o con un'altra voce a sua scelta.
  • Usi medici: Dal supporto emotivo per i pazienti all'accessibilità e agli usi della logopedia, le potenzialità mediche sono altrettanto promettenti.
  • Nuove forme di intrattenimento: La clonazione vocale tramite intelligenza artificiale può essere utilizzata anche per creare nuove forme di arte e intrattenimento, come cantanti e attori sintetici.

Come funziona la clonazione vocale AI

La clonazione della voce tramite l'intelligenza artificiale viene ottenuta attraverso tecniche avanzate in grado di replicare le caratteristiche vocali uniche di una persona. Il processo coinvolge tipicamente due componenti chiave: un sistema di sintesi text-to-speech (TTS) e un modello basato sul deep learning, che spesso è una rete neurale generativa. Inizialmente, il modello viene addestrato su un set di dati contenente campioni della voce di destinazione, in modo che possa apprendere le sfumature di intonazione, tono, ritmo e le altre caratteristiche distintive.

Il processo di formazione utilizza una vasta gamma di frasi e variazioni fonetiche per esporre il modello alle diverse variazioni del discorso, consentendogli così di cogliere le complessità della voce di destinazione. Una volta adeguatamente addestrato, il modello può quindi generare parlato convertendo qualsiasi input di testo in un audio dal suono naturale che somiglia molto alla voce su cui è stato addestrato. Questa sintesi si ottiene prevedendo lo spettrogramma o la forma d'onda del parlato desiderato.

Modelli di clonazione vocale, come Tacotron ed Wave Net, hanno migliorato significativamente la qualità e l'autenticità delle voci sintetiche. Questi modelli sfruttano le reti neurali profonde per catturare e riprodurre le sottigliezze del linguaggio umano, consentendo la creazione di voci artificiali straordinariamente realistiche e appropriate al contesto. Con l’avanzare della tecnologia, la clonazione vocale continuerà ad evolversi e nuove tecniche o funzionalità potrebbero essere integrate.

Legalità e considerazioni etiche delle voci clonate dall'intelligenza artificiale

L’emergere di voci clonate dall’intelligenza artificiale solleva considerazioni legali ed etiche critiche che richiedono un attento esame poiché le questioni relative alla privacy, al consenso e alla proprietà intellettuale sono importanti. Poiché la generazione di una voce sintetica coinvolge in genere estesi set di dati audio, che possono includere registrazioni di individui senza il loro esplicito consenso, trovare un equilibrio tra innovazione e diritti individuali diventa imperativo per garantire la conformità alle diverse normative.

Dal punto di vista etico, il potenziale uso dannoso delle voci clonate dall’intelligenza artificiale solleva preoccupazioni deepfake l'audio e le sue molteplici potenzialità. La capacità della tecnologia di imitare le voci con elevata precisione comporta molti rischi in termini di furto di identità per frode, imitazione di personaggi famosi e politici, creazione di contenuti fuorvianti e così via. Queste ragioni rendono necessario stabilire linee guida etiche per lo sviluppo e l’implementazione responsabile della tecnologia di clonazione vocale basata sull’intelligenza artificiale.

Inoltre, la trasparenza nell’uso delle voci clonate dall’intelligenza artificiale è altrettanto importante per mantenere la fiducia. Gli utenti dovrebbero essere informati quando interagiscono con una voce sintetica e dovrebbe essere richiesto il consenso prima che i dati di un utente vengano utilizzati per la clonazione vocale.

Vantaggi delle voci AI

Ci sono molti vantaggi nel clonare le voci usando l’intelligenza artificiale ed ecco i principali:

  • Personalizzazione: Grazie al loro elevato livello di personalizzazione, le voci clonate dall’intelligenza artificiale possono consentire alle aziende di personalizzare gli assistenti virtuali e le interazioni del servizio clienti in modo che corrispondano all’identità del proprio marchio.
  • Accessibilità: Le persone con disabilità linguistiche possono trovare una migliore espressione con voci personalizzate clonate dall'intelligenza artificiale.
  • Creazione efficiente di contenuti: Le voci clonate dall’intelligenza artificiale possono semplificare molti processi di creazione di contenuti, come il doppiaggio nei film, la generazione di voci per personaggi animati e rendere più efficienti altre aree della produzione.
  • Risparmi: Le voci clonate dall'intelligenza artificiale sono una soluzione economica per le voci fuori campo e la narrazione, poiché sono molto più economiche rispetto all'utilizzo di doppiatori umani professionisti.
  • Localizzazione della lingua: La clonazione vocale tramite intelligenza artificiale semplifica inoltre la localizzazione dei contenuti su larga scala generando rapidamente voci in diverse lingue e accenti per soddisfare un pubblico diversificato.

Svantaggi delle voci AI

Anche la clonazione delle voci con l’intelligenza artificiale presenta alcuni svantaggi. Ecco i due principali:

  • Considerazioni etiche: Le implicazioni etiche dell’utilizzo di voci clonate dall’intelligenza artificiale si estendono a questioni di privacy, consenso dell’utente, trasparenza e implementazione responsabile della tecnologia per prevenire usi dannosi.
  • Potenziale trasferimento di lavoro: L’automazione di alcune attività legate alla voce utilizzando la clonazione dell’intelligenza artificiale può creare un certo livello di spostamento di posti di lavoro per doppiatori e narratori umani in diversi settori.

Come clonare una voce con l'intelligenza artificiale

La maggior parte delle app di clonazione vocale AI rendono il più semplice possibile clonare la tua voce. Cercheranno anche di verificare che tu non stia utilizzando la voce di qualcun altro e questo può causare alcuni ritardi, a seconda delle circostanze. Ecco, tuttavia, i 3 passaggi fondamentali per clonare una voce con l'intelligenza artificiale.

  1. Caricare: Dovrai prima caricare un file di dati contenente alcuni discorsi della voce che desideri clonare. La lunghezza minima di questo file vocale dipende dalla piattaforma che stai utilizzando. Alcuni necessitano solo di pochi minuti di conversazione, mentre altri necessitano di più di un'ora di dati vocali.
  2. Aspetta! : Una volta caricati i dati, dovrai attendere, poiché la piattaforma insegna a un modello a parlare come l'utente nel file vocale. Ancora una volta, la durata del periodo di attesa dipende dall'applicazione che stai utilizzando.
  3. Modifica: Il sistema ti avviserà una volta terminato l'allenamento e tutto ciò che devi fare ora è inserire del testo e lo pronuncerà in modo udibile con la voce che hai clonato. Alcune applicazioni offrono editor migliori con più funzionalità e controlli rispetto ad altre.

Elenco delle migliori app per la clonazione vocale AI

Il panorama delle app di clonazione vocale AI è in rapida evoluzione e emergono continuamente nuovi attori con nuove funzionalità. Ecco una carrellata di alcune delle migliori opzioni attualmente disponibili:

  1. UndiciLabs: Questa piattaforma vanta una tecnologia all'avanguardia che offre repliche di voce naturale quasi indistinguibili. Imita anche sottili sfumature come i suoni del respiro e le emozioni. UndiciLabs è ideale per il lavoro di doppiaggio professionale e per preservare le voci amate.
  2. risponditore: Un'altra piattaforma impressionante nota per le sue ricreazioni ad alta fedeltà di una voce target. Ti consente di ottimizzare le caratteristiche del parlato come intonazione, timbro e velocità di pronuncia.
  3. Murf.ai: Murf ti aiuta a realizzare voci fuori campo di qualità professionale in pochi minuti. È perfetto per creare video esplicativi accattivanti, narrazioni e persino voci cantate.
  4. descrivibile: Oltre alla clonazione vocale, Descript è una suite completa di editing video e audio che ti consente di generare voci realistiche per video e podcast.
  5. Assomiglia all'IA: piattaforma di voiceover di livello aziendale per la creazione di sintesi vocale, sintesi vocale, editing audio neurale e doppiaggio linguistico.
  6. Rask AI: uno strumento di localizzazione unico per oltre 130 lingue.
  7. IA clonata: un'app innovativa per la clonazione di voce e volti che consente agli utenti di creare cloni realistici di amici e familiari.
  8. Nr. elenco: Strumento di voice over AI facile da usare con funzionalità di clonazione che funziona in 142 lingue e include oltre 1,000 voci realistiche e pronte all'uso.

Risorse

  1. Sintesi vocale: https://en.m.wikipedia.org/wiki/Speech_synthesis
  2. Apprendimento profondo su Coursera: https://www.coursera.org/specializations/deep-learning
  3. Tacotron 2: https://pytorch.org/hub/nvidia_deeplearningexamples_tacotron2/
  4. Documentazione di sintesi vocale di Google Cloud: https://cloud.google.com/text-to-speech/docs
  5. Elaborazione del parlato e del linguaggio: https://web.stanford.edu/~jurafsky/slp3/
  6. Corso di PNL Udacity: https://www.udacity.com/course/natural-language-processing-nanodegree–nd892
  7. Le voci AI sono legali?:https://www.voices.com/blog/ai-voices-legal/ 

Conclusione

Concludendo questo post sulla clonazione vocale tramite intelligenza artificiale e le sue numerose applicazioni e possibilità, sarai d'accordo che si tratta di molto più di una semplice tecnologia, perché la clonazione vocale tramite intelligenza artificiale tocca già vari ambiti della nostra vita ed è destinata a continuare a crescere.

Dove andremo da qui, però, nessuno potrebbe saperlo con certezza. Ma dato il rapido ritmo degli sviluppi in questo campo dell’intelligenza artificiale, dovrebbero essere in arrivo ulteriori scoperte.

Nnamdi Okeke

Nnamdi Okeke

Nnamdi Okeke è un appassionato di computer che ama leggere una vasta gamma di libri. Ha una preferenza per Linux su Windows/Mac e lo sta usando
Ubuntu sin dai suoi primi giorni. Puoi beccarlo su Twitter tramite bongotrax

Articoli: 278

Ricevi materiale tecnico

Tendenze tecnologiche, tendenze di avvio, recensioni, entrate online, strumenti web e marketing una o due volte al mese

Un commento

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *