Agritech: che cos'è? Opzioni di finanziamento e altro ancora

Ecco una guida esperta all'avvio di Agritech. Scopri di cosa tratta Agritech e le opzioni di finanziamento da esplorare per la tua startup.

Nel 2021, il mondo ha registrato un aumento del 42% della domanda di risorse alimentari e agricole. Ciò ha rappresentato una sfida per gli imprenditori nel creare soluzioni sostenibili per combattere l'incombente parata della fame. Una di queste soluzioni imprenditoriali prevede l'infusione di alta tecnologia nell'agricoltura per facilitare la produzione e la trasformazione degli alimenti.  

Cos'è una startup agritech?

Le tecnologie agricole, note anche come startup agritech/agrotech/agtech, sono aziende che traggono vantaggio dalla tecnologia e dai processi tecnologici per facilitare l'agricoltura e altre attività agricole.

Le aziende agricole investono molti soldi per finanziare e incorporare la tecnologia nelle loro attività. Nel 2019, l'industria agrotecnologica globale è stata valutata a ben 17,442.7 milioni di dollari.

È interessante notare che si prevede che raggiungerà i 41,172.5 milioni di dollari entro il 2027 con un tasso di crescita annuale del 12.1%. Inoltre, il consumo mondiale di cibo è in costante aumento, a causa dell'aumento della popolazione e degli effetti post-COVID. Questo dimostra quanto le aziende Agritech abbiano bisogno di denaro per essere in grado di sostenere la filiera alimentare globale. 

Dove si inserisce la tecnologia in tutto questo?

L'agricoltura intelligente implementa le tendenze della tecnologia agricola come la tecnologia dei droni, l'agricoltura verticale indoor, l'automazione agricola, l'agricoltura di precisione, l'agricoltura meccanizzata migliorata, le piattaforme di crowdfarming, la tecnologia del bestiame, l'intelligenza artificiale e così via.

Gli strumenti tecnologici rendono fattibile l'agricoltura su larga scala a un sistema agricolo efficiente e a basso costo.

Perché cercare finanziamenti da parte degli investitori?

La maggior parte delle start-up non dispone di un capitale di liquidità per le proprie operazioni iniziali e ciò non differisce per le aziende la cui visione è quella di sfamare segmenti particolari della popolazione mondiale.

Le startup agro-based non sopravviveranno sicuramente senza finanziamenti a causa delle difficili condizioni di mercato. Inoltre, l'integrazione della tecnologia nell'agricoltura, nella produzione e nella trasformazione degli alimenti richiede un'enorme base di capitale per avere successo.

Gli agrotech hanno bisogno di così tanti soldi oltre le loro capacità per poter crescere in modo redditizio. Mentre il bootstrapping potrebbe essere fattibile all'inizio e per i piccoli agricoltori, le agtech richiedono molti più finanziamenti a causa dell'alto livello di crescita ad esse associato. 

Perché allora i proprietari di startup agritech dovrebbero sopportare il duro e straziante viaggio per ottenere finanziamenti per gli investimenti?

La risposta è semplice! 

Per espandersi, crescere e soddisfare sia i mercati nuovi che quelli esistenti senza ridurre la qualità. Non esiste una formula da nessuna parte che consenta a un fondatore di realizzare un'impresa del genere senza denaro sufficiente.

Quando cercare investitori?

Il momento migliore per investire nella tua startup dipende da te, il fondatore!

Inizia rispondendo sinceramente alle seguenti domande:

  • La tua startup ha fatto dei veri progressi da quando hai iniziato?
  • Com'è la tua trazione sul mercato?
  • Hai già identificato il tuo cliente target?
  • Che ne dici di raggiungere l'idoneità al mercato per il tuo prodotto?
  • Riesci a convincere con sicurezza un investitore che la tua startup sta crescendo?
  • Qual è il tuo tasso di adozione da parte degli utenti?

Come funziona la raccolta fondi è quello Gli investitori sono disposti a scommettere su quelle che presumono essere attività ad alto potenziale. Non hanno paura delle aziende innovative e dal suono intelligente che crescono per superarle. 

Piuttosto, vogliono crescere con startup promettenti e guadagnare dalla loro rivolta fornendo supporto finanziario.

Quindi capire le cose dal punto di vista di un investitore aiuterà molto a mettere le cose in prospettiva. Dato il tuo attuale livello di crescita della startup, pensi di poter vendere la visione, il potenziale di redditività e il team esecutivo della tua azienda come una brillante opportunità per potenziali investitori?

Il livello di crescita influisce sulla raccolta fondi?

A volte, il livello di crescita dell'azienda determina se i fondatori dovrebbero ricorrere a finanziamenti esterni o meno. Per alcune startup, un'idea promettente e una reputazione impeccabile possono svolgere comodamente il lavoro di raccolta fondi.

Mentre altre aziende potrebbero dover costruire qualcosa, modellare un prodotto o almeno fare una qualche forma di test di mercato per essere finanziate.

Ricorda, l'obiettivo è convincere gli investitori che la tua azienda ha il potenziale per ricompensarli profumatamente, se decidono di scommettere su di te.

Quanti finanziamenti in conto capitale raccogliere?

L'importo da raccogliere dipende dalla fase di crescita e dal motivo per cui hai bisogno dei soldi. Anche se ogni azienda vuole il tipo di finanziamento che metterà fine a tutte le raccolte fondi. La cattiva notizia è che ci saranno sempre progetti più grandi che richiedono ancora più finanziamenti.

Come ottenere finanziamenti per le aziende di tecnologia agricola?

Esistono diversi tipi di finanziamento di startup agtech, alcuni dei quali sono:

  1. Bootstrap: Finanziamento di attività da fonti personali come fondatori, amici e familiari.
  2. Crowdfunding/agricoltura: Il crowd farming è la vera tendenza di questi tempi. In collaborazione con fintech, alcuni agrotech accedono a finanziamenti pubblici attraverso applicazioni mobili. Queste app possono essere utilizzate da chiunque per investire in una serie di pacchetti di investimento con date di scadenza e tassi di interesse diversi.

    Queste piattaforme abilitate alla tecnologia sono buone opzioni di finanziamento per l'agricoltura su larga scala. La società utilizzerà i fondi investiti in modo redditizio e alla fine della stagione agricola (di solito meno di un anno), condividerà i profitti con i singoli investitori in base al volume degli investimenti.
  3. Contributi pubblici e privati: Esistono agenzie di finanziamento specializzate create dal governo per incoraggiare soluzioni agricole innovative, biotecnologie e produzione alimentare.
  4. Prestiti alle imprese
  5. Raccolta fondi degli investitori
  • Finanziamento del capitale di rischio
  • Angeli del business
  • Startup incubatore e programmi di accelerazione
  • Investimento di private equity

Guida ai finanziamenti e agli investimenti per startup agritech

Ecco una guida a ciò che ogni proprietario di agritech in cerca di investitori dovrebbe sapere prima di inviare i mazzi

1. Le aziende agricole dovrebbero specializzarsi in una nicchia

L'agricoltura è un settore molto ampio. Pertanto, le startup agritech in fase iniziale devono concentrarsi su una nicchia per essere redditizie, almeno fino a quando non ci sarà abbastanza stabilità del mercato per diversificare in settori correlati.

Dilettarsi in così tante cose fin dall'inizio segnala la mancanza di uno scopo chiaro per una startup. Scopri perché sei sul mercato, chi sono i tuoi consumatori principali e concentrati sulla fornitura di soluzioni alle loro esigenze.

2. L'assicurazione Agric è una cosa

C'è tanta incertezza nell'agro-business, con Madre Natura e tutto il resto. Nessun investitore sarà attratto da investire denaro in un'impresa rischiosa senza alcuna forma di copertura assicurativa. Per questo motivo, l'assicurazione dei prodotti agricoli è una norma tra le aziende agricole.

3. Costruire partnership commerciali e creare reti con aziende complementari

Prima di proporre qualsiasi azienda di tecnologia agricola a potenziali investitori, i fondatori devono costruire un ecosistema di servizi che includa i produttori di prodotti complementari.

Ad esempio, un'azienda di trasformazione del pomodoro può collaborare con i coltivatori di pomodori per costruire strutture di stoccaggio migliorate di cui entrambi possono trarre vantaggio. L'obiettivo è facilitare il processo di produzione e l'erogazione del servizio. Inoltre, è un punto di forza per l'immagine dell'azienda prima dei potenziali investitori.

4. Acquisisci familiarità con i tuoi numeri di mercato

Sii sempre pronto per gli investitori con i tuoi dati di mercato e non essere mai colto alla sprovvista da un investitore. Acquisisci familiarità con metriche come le proiezioni di crescita del mercato, l'attuale base di clienti del tuo prodotto, l'importo del finanziamento, i dati finanziari e altre informazioni importanti di cui gli investitori hanno bisogno per valutare la fattibilità di un'azienda.

5. Costruisci una squadra solida

Prima che un investitore ti scriva un assegno, vuole essere sicuro che ci sia effettivamente un gruppo unito di persone che spenderanno i loro soldi in modo produttivo.

Il tuo team potrebbe non comprendere solo personale tecnico, avresti bisogno anche di esperti di marketing, personale dei media/pubblicitari ed esperti finanziari.

6. Determina la migliore opzione di finanziamento per la tua startup agrotecnologica

Non è una novità che non tutti i tipi di investitori siano adatti a un'azienda. Trattare con investitori difficili può rivelarsi una perdita di tempo e improduttivo, soprattutto quando i tuoi obiettivi non corrispondono.

Pertanto, è importante definire il tuo obiettivo di business prima di cercare attivamente investitori i cui interessi siano in linea con i tuoi obiettivi prefissati. 

Quando cerchi il finanziamento di un investitore, sappi che dovrai rinunciare a una quota di proprietà e, pertanto, il controllo parziale sarà conferito a un investitore. Per essere al sicuro, istituire un consiglio di amministrazione per supervisionare le attività e concordare questioni controverse.

Joy Gabriel

Joy Gabriel

Joy è appassionata di aiutare le startup e le aziende a raggiungere il loro pieno potenziale attraverso i suoi scritti. Business strategist ed esperta finanziaria, capisce cosa significa essere nello spazio imprenditoriale. Ama cucinare e cantare quando non lavora.
Puoi connetterti con lei tramite LinkedIn.

Articoli: 20

Ricevi materiale tecnico

Tendenze tecnologiche, tendenze di avvio, recensioni, entrate online, strumenti web e marketing una o due volte al mese

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.